Seguici su

Cerca nel sito

Civitavecchia, al via la raccolta firme per salvare lo skate park a Campo dell’Oro

Prossimo appuntamento sabato 28 settembre dalle ore 16 alle ore 20 a largo Arditi del Popolo

Civitavecchia – “E’ iniziata già da ieri la raccolta firme ‘Salviamo il parco Saraudi, salviamo lo Skate park‘. Oltre 150 firme in appena 3 ore. Praticamente una persona al minuto ha voluto far sentire la propria voce contro la decisione della giunta Tedesco di cestinare lo skate park e con esso la possibilità di vedere in tempi brevi la realizzazione di un grande parco a Campo dell’Oro“.

E’ quanto si legge in una nota diffusa dagli attivisti del Movimento 5 Stelle di Civitavecchia, promotori dell’iniziativa, che aggiungono: “L’amministrazione Cinque Stelle nel 2015, dopo più di un decennio di inottemperanze, aveva ottenuto dal Ministero dell’Ambiente la modifica di alcune opere di compensazione ambientale, dovute alla città fin dal 2003 in seguito alla riconversione a carbone di TVN. Fra questi nuovi progetti approvati era prevista anche la riqualificazione di un’area oggi degradata, ossia l’area che una volta ospitava il campo da calcio Saraudi a Campo dell’Oro“.

“Secondo tale progetto la zona sarebbe stata completamente riqualificata con la creazione di un’area verde, orti urbani, giochi per bambini, la creazione di una pista di bocce e di un importante impianto sportivo, uno skate park, omologato per competizioni nazionali ed internazionali”, proseguono i pentastellati.

“L’amministrazione Tedesco ha invece ritenuto opportuno revocare parzialmente il progetto già approvato e giunto alle battute finali di un lungo processo burocratico per eliminare lo skate park, sostituendolo con campi da calcetto, basket o volley, per dirottare eventuali economie su altri progetti, non precisati e dei quali ad oggi non si hanno notizie”, aggiungono quelli del M5S.

Che concludono: “La raccolta firme continuerà nei prossimi fine settimana in giro per la città, il prossimo appuntamento sarà sabato 28 settembre dalle ore 16 alle ore 20 a largo Arditi del Popolo”.

(Il Faro online)