Seguici su

Cerca nel sito

Roma, in casa una serra per coltivare marijuana: arrestato

L’uomo, un ferrotranviere, è stato arrestato per il reato di produzione e detenzione di droga ai fini di spaccio e posto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria capitolina

Roma – Aveva allestito una piantagione di marijuana nella sua abitazione, con tutto l’occorrente per ricreare le condizioni climatiche ideali per la fioritura, un ventiseienne romano residente a nord della Capitale, arrestato dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma.

guardia di finanza

I militari del 3° Nucleo Operativo Metropolitano del I Gruppo sono pervenuti all’identificazione del giovane scandagliando l’ambiente degli spacciatori della zona. Dopo averne osservato per giorni i movimenti, hanno scoperto nella sua abitazione una serra adibita alla coltivazione dello stupefacente dotata di lampade per colture idroponiche, un impianto di ventilazione e aspirazione, termometri, timer, fertilizzanti e bilancini di precisione.

Al suo interno vi erano anche diverse bustine di droga pronte per lo smercio. La perquisizione effettuata in un secondo appartamento ha poi permesso di rinvenire ulteriori 400 grami di marijuana stoccata in barattoli di vetro.

La droga, ammontante complessivamente a mezzo chilo, è risultata di primissima qualità all’esito dell’esame chimico-tossicologico.

L’uomo, un ferrotranviere, è stato arrestato per il reato di produzione e detenzione di droga ai fini di spaccio e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria capitolina.

L’operazione si inserisce nel dispositivo di contrasto ai traffici illeciti predisposto dalla Guardia di Finanza per la tutela della legalità.

(Il Faro online)