Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri ospiterà il quarto corso nazionale degli Enduristi

La due giorni si terrà presso il Polo di Formazione della Protezione Civile di via del Lavatore

Cerveteri – Il mondo dell’enduro si ritrova a Cerveteri. Il Polo di Formazione di Protezione Civile di via del Lavatore è infatti pronto ad ospitare, domani, giovedì 26 e dopo domani, venerdì 27 settembre, la due giorni di corso nazionale per istruttori enduristi, realizzato in collaborazione con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile e Fmi – Federazione Motociclistica Italiana.

Una parte teorica e una parte pratica, che si svolgerà quest’ultima nella zona dei Vignali, dove sarà allestito il Motor Home, la “base operativa” delle esercitazioni esterne. La seconda giornata di corso invece, ovvero quella di venerdì, si svolgerà direttamente al Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.

È motivo di grande soddisfazione per la nostra città che questo appuntamento formativo così importante, che vedrà partecipare persone provenienti da tutta Italia, si svolga a Cerveteri – ha dichiarato il Sindaco Alessio Pascucciil ruolo degli enduristi, mai come in questi anni si sta rivelando fondamentale nelle attività di Protezione Civile. Basti pensare alle calamità naturali, ai terremoti che hanno colpito il Centro Italia, dove proprio grazie a questi veri e propri angeli in motocicletta il personale medico è riuscito a raggiungere le zone più isolate dalle macerie. La nostra città e la nostra Protezione Civile inoltre, possono contare una vera e propria eccellenza della motocicletta, ovvero il neocampione d’Italia Damiano Incaini, valore aggiunto del Gruppo Comunale. Ovviamente sarà presente a dare il sostegno e la sua esperienza al Gruppo di Protezione Civile e a tutti gli enduristi, insieme ad un altro volontario di lunga esperienza come Mario Menicocci”.

Un ringraziamento – conclude il Sindaco Pascucci – è doveroso a tutti i volontari della Protezione Civile di Cerveteri, impegnati in tutti i fronti, dalla sicurezza in mare all’antincendio, e al funzionario Renato Bisegni, capace di coordinare questo gruppo in maniera esemplare, facendoli identificare sempre più dalla cittadinanza come un punto di ritrovo, una vera e propria sicurezza per il territorio tutto”.

(Il Faro online)