Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, Filippo Tortu: “L’obiettivo era il piazzamento, domani in pista per la semifinale” foto

E va avanti al Mondiale in corso per il detentore del primato italiano sui 100 metri. Nessun tempo da acclamare in batteria, ma solo un crono utile per la qualifica. Domani sera in diretta su Raisport la semifinale

Doha – Ci si aspettava qualcosa di più da Filippo. Ma lui non molla e la semifinale di domani l’ha conquistata con tenacia. Il recordman azzurro dei 100 metri ha registrato il tempo di 10”20 in batteria di qualifica. Nella gara che rappresenta i quarti di finale, direzione semifinale, il campione delle Fiamme Gialle spinge in pista e si prende il terzo posto.

Ma cercava il piazzamento Tortu, non il tempone. E allora eccolo in classifica dietro a De Oliveira e Rodgers, in una qualifica in cui probabilmente nessuno voleva conquistare il crono della storia. L’obiettivo è il prosieguo in questo Mondiale in cui Filippo vuole strabiliare. Sarebbe eccezionale se la  Freccia Gialloverde si prendesse un altro record. Da migliorare. E tutto suo.

Domani scenderà ancora in pista e stavolta il piazzamento sarà utile per la gara direzione podio. All’ora di cena, i palati degli appassionati saranno soddisfatti dai velocisti migliori al mondo.

Di seguito le dichiarazioni di Filippo Tortu come riportato dal sito ufficiale della Fidal :

“Soddisfatto del piazzamento, non del 10.20, però l’importante era qualificarsi alla semifinale ed è quello che ho fatto – le parole di Tortu – Il clima non è ideale, ci sono continui sbalzi di temperatura da 40 gradi a circa 20, ma è così per tutti e non solo per me. Ho visto soltanto la mia batteria e quella di Marcell, non mi sono fatto ancora un’idea, domani è una gara a parte e si pensa a quello. Per la semifinale sono molto più fiducioso, non nascondo che avrei voluto fare meglio. Lo ripeterò per la trentesima volta ma oggi l’obiettivo era andare avanti”.

Foto : Raisportweb

(Il Faro on line)