Seguici su

Cerca nel sito

Possanzini (Si): “X Municipio inaccessibile alle persone con diversa abilità”

Possanzini: "Urgente una mappatura delle barriere architettoniche e un piano per abbatterle"

Ostia – “Sull’attraversamento pedonale facilitato di via dei Pallottini segnaletica orizzontale e verticale assolutamente assente.  E’ urgente una mappatura delle barriere architettoniche presenti nel Municipio X e un piano per abbatterle”.

Lo dichiara, in una nota, il segretario di Sinistra italiana del X Municipio, Marco Possanzini.

” Il Municipio X – spiega – è praticamente ‘inaccessibile‘ alle persone con diversa abilità. Le barriere architettoniche, presenti praticamente ovunque, testimoniano che poco o nulla è stato fatto per trasformare questo territorio da respingente ad accogliente”.

“Un esempio fra tanti – continua Possanzini – è quello di via dei Pallottini, una strada nel cuore di Ostia che permette, da viale Paolo Orlando e dalla stazione Lido Centro, di raggiungere il teatro Nino Manfredi, la chiesa di Santa Maria Regina Pacis e addirittura il palazzo del Governatorato sede degli uffici municipali”.

“Su questa breve ma importante strada c’è un attraversamento pedonale dotato di scivolo, una rarità nel Municipio X, il quale però è sistematicamente occupato da auto in sosta. La segnaletica orizzontale è praticamente scomparsa così come il cartello in prossimità dell’attraversamento che indicava anche il parcheggio dedicato alle persone diversamente abili“, aggiunge il segretario.

“Al posto del cartello – continua – c’è un palo completamente nudo a testimoniare qualcosa che non c’è più. Nelle foto si vede inoltre chiaramente un signore in carrozzina costretto a rimanere sulla corsia stradale perché impossibilitato a guadagnare il marciapiede”.

“La mancanza di queste indicazioni – spiega –  orizzontali e verticali, rende anche meno efficaci i provvedimenti contro quei delinquenti che continuano a parcheggiare dove non devono, addirittura con le ruote sopra lo scivolo di invito all’attraversamento, in quanto il verbale elevato può essere impugnabile per mille motivi”.

“L’assenza dell’Amministrazione su questo tema, si riflette anche sui comportamenti vergognosi di alcuni cittadini che, ignorando tutto e tutti, sono pronti a calpestare chiunque pur di parcheggiare comodamente”, aggiunge.

“L’assenza dell’Amministrazione, relativamente all‘abbattimento delle barriere architettoniche e alla sensibilizzazione su questo tema è un incoraggiamento indotto nei confronti di chi, in modo disumano, vive la città fregandosene altamente di tutto e tutti”, dichiara Possanzini.

“Da tempo – spiega il segretario – inviamo segnalazioni alla Giunta Di Pillo relativamente a barriere architettoniche presenti nel Municipio X ma l’unica risposta che otteniamo è sempre la stessa: il silenzio”.

“Nessuno – afferma –  si preoccupa di rispondere, tanto meno di intervenire. Riteniamo sia giunto il momento di attivare una grande campagna di sensibilizzazione che parta dalle scuole ma che coinvolga anche gli adulti ed è inoltre necessaria una mappatura di tutte le barriere architettoniche presenti nel territorio al fine di elaborare in tempi certi e non biblici un piano concreto di abbattimento delle stesse”.

“Raggiungere gli standard europei – conclude Possanzini –  relativamente all’accessibilità della città è un nostro preciso dovere“.

(Il Faro online)