Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Prima sconfitta esterna, Trastevere battuto a Ostia foto

Senza gli infortunati Tajarol e Lorusso, gli amaranto cedono il passo all’Anco Marzio. Occasione gol per De Julis, ex di turno

Ostia – Prima sconfitta esterna di stagione per il Trastevere, che nel secondo tempo cade sotto i colpi dell’Ostiamare. La squadra di casa si conferma bestia nera per gli amaranto, e così, dopo la vittoria ai rigori di mercoledì al “Trastevere Stadium” in Coppa Italia, si aggiudica anche i 3 punti in palio in questa quinta giornata di andata.

Gara che ha offerto poche emozioni. Il Trastevere, privo di Tajarol e Lorusso infortunati, prova nella prima frazione a rendersi pericoloso, e al 20′ ci prova con Bassini di testa, ma il pallone termine alto di poco. Occasione anche per l’ex di turno, Andrea De Iulis, che al 32′ impegna Giannini con una conclusione ravvicinata. Il portiere lidense è bravo a respingere con il piede, negando il gol all’attaccante trasteverino.

Nella ripresa la gara si mantiene molto equilibrata, ma al 32′ l’Ostiamare trova il vantaggio grazie ad un colpo di testa del difensore Esposito su preciso cross di un compagno. Nel finale il Trastevere ci prova col neo entrato Bergamini su punizione, ma Giannini è attento. In pieno recupero, ci pensa Vasco a chiudere i conti con una conclusione da fuori area.

Prossimo impegno sabato 5 ottobre con l’anticipo al “Trastevere Stadium” contro il Sassari Latte Dolce.

Questo il commento di mister Perrotti a fine gara:

“Abbiamo disputato un buon primo tempo, dove però abbiamo avuto il demerito non andare in vantaggio, nonostante qualche occasione importante e qualche situazione che potevamo sfruttare meglio. Nella ripresa siamo un pò calati, ma alla fine eravamo in partita. Loro hanno trovato l’episodio che ha fatto la differenza, e ha cambiato il corso della partita. E’ chiaro che le assenze pesano, quando non hai giocatori importanti come Tajarol e Lorusso. Però quando giochi fuori casa ci sta anche che gli avversari creino qualcosa in termini di occasioni, e nel finale abbiamo pagato a caro prezzo”.

Questo invece il commento di Andrea De Iulis, ex di turno:

“Una partita abbastanza equilibrata, con alcune occasioni per noi nel primo tempo, non sfruttate nel migliore dei modi. L’Ostiamare è stata brava a sfruttare l’episodio che le ha consentito di vincere. Poi nel finale ci siamo sbilanciati e abbiamo preso il secondo goal. A mio avviso è un risultato abbastanza bugiardo per quello che abbiamo espresso nel primo tempo, ma andiamo avanti e ora pensiamo alla prossima difficile sfida di sabato contro il Latte Dolce. Tornare a giocare a Ostia è stato un piacere, anche se da avversario, perché è una piazza che non dimenticherò mai. Mi sono trovato molto bene sia con la società, sia con i tifosi, e quindi manterrò comunque sempre un grande ricordo”.

Ostiamare – Trastevere 2-0

OSTIAMARE: Giannini, Cerroni, Pompei, Esposito, Cabella (19′ st Pedone), Ramacci (15′ st Vasco), Mastropietro (29′ st Petrini), D’Astolfo, De Sousa, Ferrari (1′ st Tortolano), Lazzeri (45′ st Scaccia). A disp. Marchini, De Martino, Donnarumma, Renzetti. All. Raffaele Scudieri

TRASTEVERE: Cavalli, Barbarossa, Calisto (39′ st Tarantino), Capodaglio, Sfanò, Bassini, Bertoldi, Lucchese (35′ st Bergamini), De Iulis (24′ st Neri), Sannipoli (31′ st Marini), Iannoni. A disp. Casagrande, Pastorelli, Di Giuseppe, Cervoni, Ghane Dassio. All. Fabrizio Perrotti

ARBITRO: Crezzini di Siena

ASSISTENTI: Parisi di Bari e De Palma di Molfetta

RETI: 32′ st Esposito, 46′ st Vasco.

NOTE: ammoniti Esposito, Barbarossa, Capodaglio, Iannoni, Bergamini. Recupero 1 pt, 6 st. Spettatori 250 circa.

(Il Faro on line)