Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, bestia nera del Trastevere, anche in campionato è vittoria foto

2 a 0 all’Anco Marzio. Altra vittoria contro i Leoni dopo quella maturata in Coppa Italia. Solidità tattica dei biancoviola. Prima della partita premiato D’Astolfo per le sue 200 partite con i lidensi

Ostia – Vittoria meritata e convincente per l’Ostiamare che, all’Anco Marzio, festeggia alla grande il Capitano, Adriano D’Astolfo (premiato nel pre-gara per le sue 200 volte in biancoviola in Serie D e omaggiato dagli Ultras, ndr) con tre punti e un altro successo, dopo quello in Coppa ai rigori, contro il Trastevere. Primo tempo equlibrato, ripresa di netta marca lidense, con Esposito che in tuffo firma l’1 a 0 su assist dello scatenato Tortolano, e Vasco che, dalla distanza, trova l’angolino, realizzando il definitivo 2 a 0.

Primo tempo, come detto, molto equilibrato e combattuto, con il Trastevere che ha creato qualcosa in più dei ragazzi di Ostia. L’occasione più importante arriva con il colpo di testa di Bassini, alto di poco, mentre De Iulis, uno degli ex di turno (con Bertoldi) viene stoppato da un Giannini reattivo che, con il piede, allontana la sfera evitando il tap-in dell’attaccante trasteverino. L’Ostiamare cerca di produrre, ma sono poche le iniziative dalle parti di Cavalli. Il tentativo più importante lo produce Mastropietro, ma l’effetto non è quello sperato.

Ripresa ben più importante dell’Ostia, e decisiva ai fini del risultato finale. La mossa decisiva è l’ingresso spacca-gara di Tortolano (al rientro dopo l’infortunio) e quelli positivi di Pedone (che colpirà una traversa) e Vasco a centrocampo. La “luce” (come definito dal mister nel post-gara) si accende con le giocate di Tortolano, e da una sua iniziativa, con assist al bacio in area di rigore, arriva il gol del vantaggio dell’Ostia, firmato da Esposito, bravo a inserirsi e a colpire di testa.

Il Trastevere, soffocato dall’intensità lidense, e da una solidità difensiva importante, non riesce a reagire e, nel recupero, cade definitivamente. Stoccata di Vasco dal limite dell’area, e palla all’angolino. Nulla da fare per Cavalli, proteso vanamente in tuffo. E’ il colpo del ko, e a farne le spese è ancora una volta il Trastevere, eliminato qualche giorno fa sempre dall’Ostia in Coppa.

Una vittoria voluta e arrivata con grande cuore, ora testa al Team Nuova Florida per continuare su questa strada.

Campionato Nazionale Serie D, Girone G

Ostiamare – Trastevere 2-0

Ostiamare: Giannini, Cerroni, Pompei, Esposito, Cabella (19′ st Pedone), Ramacci (15′ st Vasco), Mastropietro (29′ st Petrini), D’Astolfo, De Sousa, Ferrari (1′ st Tortolano), Lazzeri (45′ st Scaccia). A disp. Marchini, De Martino, Donnarumma, Renzetti. All. Scudieri.

Trastevere: Cavalli, Barbarossa, Calisto (39′ st Tarantino), Capodaglio, Sfanò, Bassini, Bertoldi, Lucchese (35′ st Bergamini), De Iulis (24′ st Neri), Sannipoli (31′ st Marini), Iannoni. A disp. Casagrande, Pastorelli, Di Giuseppe, Cervoni, Ghane. All. Perrotti.

Arbitro: Crezzini di Siena . ASSISTENTI: Parisi di Bari e De Palma di Molfetta

Marcatori: 32′ st Esposito, 46′ st Vasco.

Note: Prima dell’inizio del match il capitano dell’Ostiamare, Adriano D’Astolfo, è stato premiato dal Presidente Luigi Lardone per aver raggiunto il traguardo delle 200 presenze in Serie D con la maglia biancoviola.

Foto :  Claudio Spadolini

(Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio)

(Il Faro on line)