Seguici su

Cerca nel sito

Destagionalizzazione a Latina, l’assessore Lessio fa il punto

Possono restare montate solo le strutture per le quali i titolari hanno presentato apposita richiesta.

Latina – Riguardo la destagionalizzazione degli stabilimenti balneari per il periodo 1 novembre – 31 marzo, Roberto Lessio, assessore al Ambiente, ha precisato quanto segue:

• in base alla legge che ha istituito questa opportunità (n. 145/2018, art. 1, comma 246), possono restare montate solo le strutture per le quali i titolari hanno presentato apposita richiesta;

• le autorizzazioni già pubblicate sul sito del Comune (altre sono al vaglio dell’ufficio Demanio Marittimo), vengono concesse al solo fine di far permanere le strutture su area demaniale;

• una volta ottenuta tale autorizzazione, ai concessionari è comunque fatto obbligo di ottenere un nuovo titolo abilitativo edilizio presso il Suap (Sportello Unico Attività Produttive), così come prevede la delibera di Consiglio comunale di indirizzo;

• è fatto inoltre obbligo di integrare, sempre presso il Suap, l’apposita Segnalazione Certificata di Inizio Attività (Scia) presentata all’inizio della stagione balneare appena trascorsa;

• il Comune di Latina resta esente da ogni responsabilità su eventuali danni che per varie cause potranno interessare le strutture stesse;

• in mancanza di richiesta del titolare, così come in mancanza di nuovo titolo abilitativo edilizio e di integrazione della Scia, resta confermato l’obbligo di procedere alla rimozione delle strutture entro e non oltre 31 ottobre p.v.