Seguici su

Cerca nel sito

Canottaggio, le Fiamme Gialle a Boston per la Head of the Charles foto

Regata storica statunitense di importanza mondiale. Gentili, Rambaldi, Venier e Rodini in America. L’8 ottobre al Comune di Sabaudia per il conferimento di Ambasciatori

Sabaudia – Per la prima volta, il 19 e 20 ottobre, le Fiamme Gialle parteciperanno alla “The Head of the Charles”, regata storica di canottaggio che dal 1965 viene disputata a Boston (USA), sulle acque del fiume Charles.

Dal 16 al 21 ottobre, la squadra gialloverde sarà nel Massachusetts per partecipare all’evento divenuto negli anni di importanza mondiale.

Dal 1997, anno in cui la competizione remiera si svolge su due giornate, l’evento fa registrare numeri importanti come gli oltre 11.000 atleti che partecipano ogni anno alla regata, attirando sulle sponde del fiume fino a 400.000 spettatori e più di 1.000.000 di contatti sul sito web ufficiale.

Le Fiamme Gialle parteciperanno con la squadra al gran completo in tre imbarcazioni, schierando in acqua i pezzi da novanta.

Nella “Men’s Championship Eights“, gara riservata all’otto Senior, saranno in gara i canottieri che hanno ottenuto i pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 ai recenti Mondiali di Linz (AUT). Il centro barca sarà formato dal quartetto medaglia di bronzo mondiale in quattro di coppia, Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Filippo Mondelli, sostenuti dai veterani Simone Venier, argento olimpico a Pechino 2008, e Paolo Perino.  A capovoga e al numero due, i fuoriclasse della ramata di punta, Giuseppe Vicino e Matteo Lodo, insieme medaglia di bronzo a Rio 2016 e Campioni del Mondo nel 2017.

La “Women’s Championship Doubles“, categoria dedicata al doppio femminile, vedrà la partecipazione delle gialloverdi Clara Guerra e Valentina Rodini, entrambi in possesso del pass olimpico ottenuto ai recenti Mondiali di Linz.

Per finire, il bronzo olimpico a Rio 2016 Domenico Montrone, insieme ai giovani Leonardo Pietra Caprina, Emanuele Fiume e Niccolò Pagani gareggeranno in quattro con nella “Men’s Championship Four.

Le Fiamme gialle si apprestano ad affrontare una sfida molto ardua, in quanto, in tutte e tre le categorie, sin dalla loro istituzione, mai nessun equipaggio italiano è riuscito a conquistare la vittoria. Negli ultimi anni a vincere le varie specialità sono state imbarcazioni delle Università americane, come Yale University o Brown University, o equipaggi delle squadre Nazionali come USA, Olanda e Nuova Zelanda.

Il percorso di regata è generalmente lungo tre miglia. Le barche iscritte si contendono la gara l’una contro l’altra, partendo in sequenza a circa quindici secondi di distanza. I vincitori di ogni gara ricevono il titolo onorifico “Head Of The Charles”, il “Capo del fiume Charles”.

La squadra delle Fiamme Gialle che parteciperà alla 55esima° edizione della Head of the Charles, sarà presentata ufficialmente martedì 8 ottobre nella sala consiliare del Comune di Sabaudia. Nell’occasione il Sindaco Gervasi conferirà simbolicamente, alla squadra gialloverde in partenza per gli USA, il titolo di “Ambasciatori della prima prova di Coppa del Mondo di Canottaggio Sabaudia 2020“, chiedendo agli Atleti di farsi promotori della città delle dune e dell’importante competizione a livello mondiale in programma sul lago di Paola ad aprile 2020.

Foto : Enrico Paoletti

(Il Faro on line)