Seguici su

Cerca nel sito

Via le Mani, evento di canottaggio contro la violenza sulle donne foto

Partirà questa mattina dal Circolo Canottieri Roma la manifestazione solidale. 11 equipaggi in acqua. Vip e atleti in barca

Roma – Una manifestazione solidale giunta alla settima edizione ed organizzata per sottolineare che il mondo remiero è contro la violenza sulle donne e più in generale contro quella di genere in ogni sua forma.

L’evento di cui stiamo parlando è la regata di canottaggio Via le Mani, open ed aperta a equipaggi femminili, maschili e misti, che si svolgerà nel tratto di Fiume Tevere prospiciente il Circolo Canottieri Roma.

Nell’organizzazione, oltre al CC Roma che ospita la manifestazione, vi sono anche l’associazione Hands off Women – HOW, il Comitato Regionale FIC Lazio e la Federazione Italiana Canottaggio. L’evento avrà il sostegno di COOP Italia, main sponsor dell’iniziativa. Alla gara, che avrà inizio oggi alle ore 9.00, si sono iscritti ben undici equipaggi otto yole open femminili, sei otto yole open maschili, sette otto yole misti, mentre ci sarà un’esibizione di “Azzurra”, una barca formata da personaggi del mondo dello spettacolo tra cui Sebastiano Somma, Jonis Bascir, Roberto Ciufoli, Gaetano Amato, Carlo Molfetta e Cesare Bocci.

In gara anche le azzurre del remo nazionale femminile protagoniste durante la stagione agonistica 2019: Valentina Rodini, Clara Guerra, Ludovica Serafini, Alessandra Montesano, Stefania Gobbi, Chiara Ondoli, Elisa Mondelli, Giovanna Schettino e Arianna Leoni al timone. Il programma gare di Via le Mani inizia alle ore 9.00 con termine previsto alle ore 13.45.

(Il Faro on line)