Seguici su

Cerca nel sito

Alla Consulta dell’Ansmes le Fiamme Gialle e i campioni di nuoto foto

Due giorni intensi al Polo Natatorio di Ostia. Lavori, iniziative e programmi dell'Associazione Nazionale Stelle e Palme al Merito Sportivo. Ospiti importanti dallo sport. Gli atleti delle Fiamme Gialle e i campioni del nuoto azzurro

Ostia – Due giorni impegnativi per la Consulta dell’Associazione Nazionale Stelle e Palme al Merito Sportivo che si è svolta al Polo Natatorio di Ostia Lido, il 26 e 27 settembre scorsi.

ANSMES

Insieme al presidente Gianni Gola, anche i rappresentanti delle regioni italiane e il vicepresidente Mario  Casu. Le iniziative del 2020 e il Regolamento allo Statuto, tra i temi trattati. Come la gestione delle relazioni esterne e del sito istituzionale dell’Ansmes messi sul tavolo. L’obiettivo è sempre uno : aiutare lo sport a crescere e i valori di esso ad essere divulgati.

Anche per questi scopi allora erano presenti loro, il primo giorno dei lavori. Lo scorso 26 settembre. Presente il Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, insieme ad alcuni campioni gialloverdi. Durante la sessione mattutina, il Comandante Vincenzo Parrinello ha parlato dell’attività delle Fiamme Gialle in favore dello sviluppo dello sport, soprattutto presso i giovani. Non solo sul territorio del X Municipio, nel quale risiedono, ma anche nel resto d’Italia. Grazie all’attività dei diversi Nuclei. Tante le iniziative poste in essere che in questi anni hanno permesso a molti giovani di conoscere il mondo gialloverde e quello dello sport e di entrare in contatto con l’universo degli atleti. L’obiettivo è diffonderne i valori, per educare alla armonica crescita psico – fisica. E allora il Gen. Parrinello ha descritto i tanti progetti realizzati : i progetti scolastici volti a divulgare i valori dello sport ; le iniziative per far conoscere le stesse discipline sportive ; il progetto Sport e Legalità, che coinvolge le sedi delle Fiamme Gialle in Italia mediante il progetto Campus Fiamme Gialle. Ad Ostia, a Predazzo e a Sabaudia. Tante le scuole che hanno partecipato ai programmi ; le iniziative di Scuola in Canoa e Remare a Scuola. Presso il III Nucleo Atleti di Sabaudia. Volti a diffondere valori e a trovare nuovi talenti sportivi ; la collaborazione con il Premio Fair Play Menarini e i campus organizzati. Anche al Centro Sportivo della Guardia di Finanza di Castel Porziano ; gli eventi sportivi nazionali e internazionali a cui le Fiamme Gialle collaborano per la realizzazione. Con le Federazioni Sportive Nazionali e con il Coni. Tra di essi il Golden Gala Pietro Mennea di atletica leggera. Ma non solo. Anche i corsi di formazione di management sportivo. E’ corposa e importante l’attività gialloverde al servizio dello sport.

Al termine della spiegazione dei progetti realizzati, Parrinello ha presentato gli ospiti d’onore. Gli atleti delle Fiamme Gialle. Fabrizio Donato, bronzo a Londra 2012 di salto triplo e bicampione europeo all’aperto e indoor ; Carolina Visca, fresca campionessa europea under 20 del lancio del giavellotto ; Alessio Sartori, campione olimpico a Sydney 2000 nel 4 di coppia ; bronzo ad Atene 2004 nel doppio ; vicecampione olimpico nel due di coppia di canottaggio a Londra 2012. Tre volte campione mondiale. Attuale vice sindaco della città di Sabaudia e assessore allo sport.  Insieme a loro anche il direttore tecnico dell’Italcanottaggio Francesco Cattaneo, due argenti ed un bronzo ai Mondiali e attuale commissario tecnico di una squadra azzurra che sta vincendo molto in questi anni.

Anche il nuoto però. E dopo gli allenamenti del mattino i campioni azzurri che si allenano e vivono al Polo Natatorio sono intervenuti in Consulta per un saluto. Invitati ad unirsi all’evento in corso, da Gianni Gola e accompagnati dal tecnico azzurro Stefano Morini, che ha portato il saluto della Federnuoto, c’erano anche Gregorio Paltrinieri, campione olimpico a Rio 2016 e bicampione mondiale nei 1500 metri e Gabriele Detti, bronzo nei 1500 e 400 metri alle Olimpiadi di Rio 2016 e terzo ai recenti Mondiali di Gwangju nei 400 metri.

A questo link il video del saluto dei campioni della Federnuoto (clicca qui)

Oltre a consegnare ogni fine anno le Stelle e le Palme al Merito Sportivo agli atleti e dirigenti italiani che si sono distinti per la loro attività sportiva agonistica e amministrativa. Sono tantissime le altre iniziative portate avanti dall’Ansmes. Nel corso del 2019, sono stati preziosi i progetti portati avanti dall’Ansmes. L’iniziativa a livello nazionale dell’istituzione del “2019 – Anno dello Sport per Tutti” ne è stata la stella polare. In seguito, si è firmata una convenzione con l’Istituto per il Credito Sportivo e concluso un protocollo d’intesa con l’Osservatorio contro il Bullismo e la realizzazione del Manifesto Ansmes/ONBD. Inoltre, è stato firmato un accordo con il CSAIN, ente di promozione sportiva. I valori dello sport e l’educazione sociale dello stesso sono alla base di queste tante iniziative dell’anno in corsa. E l’Ansmes è pronta a scendere in campo per la crescita del movimento italiano.

Foto di gruppo : Giuseppe Marchitto/Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Foto della Consulta : Il Faro on line

(Il Faro on line)