Seguici su

Cerca nel sito

Giornata Regionale del Paralimpismo, il 10 ottobre insieme a Edoardo Giordan

Una intera giornata di sport e integrazione sociale al Centro Sportivo Focene. Insieme agli altri campioni presenti, anche il campione iridato a squadre di Roma e bronzo ai recenti Mondiali in Cina

Più informazioni su

Fiumicino – Il 10 ottobre dalle ore 9.30 alle ore 18.00, presso il Centro Sportivo Focene sito in Via dei Dentali, 122 e presso la palestra dell’attiguo I.C. Cristoforo Colombo – Plesso Focene ubicato in Viale di Focene, 298 a Fiumicino (RM) si svolgerà la Giornata Regionale dello Sport Paralimpico.

Tale manifestazione promossa dal CIP Lazio in collaborazione con l’Assessorato ai servizi sociali e allo Sport del Comune di Fiumicino mira a promuovere e diffondere la pratica sportiva tra le persone disabili.

Si tratta di una manifestazione che si configura come una vera e propria festa dello sport rivolta a tutti i settori della disabilità e che presenta molteplici obiettivi, da una parte si mirerà a promuovere lo sport per persone disabili con atleti provenienti da tutto il territorio della Regione Lazio, stravolgendo quel concetto di disabilità che intende far passare l’immagine della persona disabile come qualcuno da assistere, e dall’altra si intende promuovere un modello di sport che non ammette differenze, per far capire, che una persona disabile, posta in condizione di pari opportunità, può essere non solo un atleta ed un campione a tutti gli effetti, ma anche un individuo dalla ritrovata autonomia ed indipendenza.

L’idea è quella di realizzare una grande palestra multidisciplinare a cielo aperto, con l’obiettivo di contaminare in maniera virtuosa la società, trasmettendo il messaggio che lo sport può essere praticato da tutti indistintamente. Studenti, campioni paralimpici, rappresentanti dello sport prenderanno parte a questa manifestazione rendendola una vera e propria kermesse dello sport, valorizzando le realtà sportive del territorio ed esaltando i progetti attivi di sport integrato. Le modalità attuative prevedono una fase dimostrativa in cui si mettono in campo tutte le conoscenze delle varie discipline sportive (sono programmate diverse attività sportive paralimpiche), grazie anche al contributo di testimonial paralimpici e una fase pratica in cui gli studenti possono sperimentare, utilizzando supporti idonei (attrezzature sportive) la disciplina a loro più confacente. Lo studente avrà così la percezione che attraverso lo sport è possibile superare gli ostacoli e iniziare un percorso che può portare a dei risultati non solo in termini agonistici ma anche personali e umani.

Nella mattinata di giovedì 10 ottobre alle ore 9,30 si svolgerà una Cerimonia di Apertura a cui prenderanno parte il sindaco senatore Esterino Montino, l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Fiumicino Anna Maria Anselmi, l’sssessore allo Sport del Comune di Fiumicino Paolo Calicchio, il Presidente del Cip Lazio, Pasquale Barone, il coordinatore regionale del servizio di educazione fisica e sportiva dell’USR Lazio Prof. Antonino Mancuso e l’atleta paralimpico Edoardo Giordan schermidore che ha attivo nel suo palmares un titolo mondiale ed uno europeo a squadre tre i bronzi in stagione nella Coppa del Mondo paralimpica.

Il presidente CIP Lazio Pasquale Barone dichiara: “Questa manifestazione punta sui valori che fanno parte integrante del paralimpismo, vogliamo che inclusione, integrazione e condivisione diventino parole sempre più patrimonio del territorio. Proprio per questo Vi chiedo a tutti indistintamente di vivere con noi questa iniziativa dal valore fondamentale per la promozione della nostra mission, per riuscire a contagiare tutti, i ragazzi in primis, con i  valori positivi che gli sport paralimpici sono in grado di poter trasmettere, prendendo parte all’appuntamento presso il Centro Sportivo Focene Calcio di Fiumicino.”

L’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Fiumicino Anna Maria Anselmi sottolinea: “Questa iniziativa è la prima di questo genere a svolgersi nella nostra città. L’idea è nata da un incontro proficuo con il presidente del Comitato Paralimpico Lazio Dott. Pasquale Barone e dalla volontà di diffondere sul territorio la cultura dello sport come strumento in grado di superare tutte le barriere e diffondere un messaggio inclusivo. Sono convinta che l’iniziativa che avrà un gran seguito e permetterà a molti giovani di interfacciarsi con lo sport a 360 gradi. Mi auguro che questa sia solo la prima di una lunga serie di attività sportive che coinvolgano le persone con disabilità, nello spirito che anima questa amministrazione che vuole una città inclusiva e accogliente.”

L’assessore allo Sport del Comune di Fiumicino Paolo Calicchio esprime: “Un’iniziativa che ci ha visto da subito uniti e positivi. Lo sport rappresenta uno dei mezzi di integrazione di cui dobbiamo avvalerci. Stiamo per celebrare insieme a tantissime ragazze e a tantissimi ragazzi di questo territorio lo sport paralimpico e lo faremo superando barriere e usando lo sport come linguaggio contro ogni discriminazione”.

Foto : Augusto Bizzi

(Il Faro on line)

 

Più informazioni su