Seguici su

Cerca nel sito

Allarme maremoto, l’esercitazione della Protezione civile di Minturno

L'obiettivo dell'esercitazione era testare il sistema di allertamento, le risposte dei comuni tramite il proprio Piano di emergenza e la prontezza di attivazione dei Centri Operativi Comunali.

Minturno – Un’esercitazione per posti di comando organizzata con la Prefettura di Latina, in collaborazione con il Dipartimento di Protezione Civile, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e l’Istituto Superiore per la Protezione Ambientale.

Si è svolta stamane con un bilancio lusinghiero nel territorio di Minturno, nell’ambito delle attività programmate dall’Agenzia Regionale della Protezione Civile nell’area prescelta, rappresentata dal territorio costiero della provincia pontina, comprese le isole di Ventotene e Ponza.

Undici dipendenti comunali, individuati per l’esercizio delle funzioni di supporto in situazioni di emergenza, coordinati dal Sindaco Gerardo Stefanelli e dal responsabile del Gruppo municipale della Protezione Civile Michele Camerota, hanno preso parte alle operazioni dell’esercitazione “TABLE TOP LATINA 2019” che ha simulato le risposte delle strutture di coordinamento del Sistema Integrato Regionale di Protezione Civile per un allarme maremoto diramato dal Centro Allerta Tsunami.

Le attività odierne hanno riguardato la fascia litoranea della provincia di Latina, che si estende dalle spiagge prossime alla foce del Garigliano (nelle località turistiche di Scauri e Marina di Minturno) fino alla foce del fiume Astura. Lungo questa zona costiera insistono siti storico-archeologici, realtà naturali di alto valore naturalistico e attività antropiche diffuse e di ingente consistenza economica sia di carattere stagionale che stabile.

Gli obiettivi di questa esercitazione sono stati quelli di testare il sistema di allertamento, le risposte dei comuni tramite il proprio Piano di emergenza, la prontezza di attivazione dei Centri Operativi Comunali e delle Funzioni di Supporto e la loro preparazione.

Il numero totale di partecipanti in provincia di Latina è stato di circa 100 unità fra Funzioni di Supporto, Staff Organizzativo e Osservatori esterni. Per l’esercitazione TTLT 2019 sono stati coinvolti, con diversi ruoli, i seguenti soggetti: Agenzia Regionale di Protezione Civile; ARES 118; Arma dei Carabinieri; ASL di Latina; Capitaneria di Porto di Gaeta; CAT-INGV; Comuni (Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Latina, Minturno, Ponza, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Terracina e Ventotene); Croce Rossa Italiana; Dipartimento di Protezione Civile; Guardia di Finanza; Polizia di Stato; Provincia di Latina e Vigili del Fuoco.

(Il Faro on line)