Seguici su

Cerca nel sito

Acqualatina “rattoppa” le strade di Formia, accolto il ricorso del Comune contro il gestore

Il Comune di Formia ha chiesto la nomina di un tecnico per appurare la giusta esecuzione dei lavori svolti da Acqualatina.

Formia – Il Tribunale di Cassino ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Formia contro Acqualatina riguardo alle strade “rattoppate”, negli ultimi due anni dall’ente gestore idrico, a seguito dei lavori alle condotte sul territorio comunale (Leggi qui).

Nello specifico, il Comune ha chiesto la nomina di un tecnico per appurare la giusta esecuzione di questi lavori.
La prima udienza, intanto, è stata fissata per il prossimo 18 Novembre.

“Sarà la prima tappa per un percorso giuridico che tende a ripristinare la veridicità dei fatti in merito agli appalti di manutenzione ordinaria e straordinaria di tutti i lavori del gestore idrico in questi anni – ha commentato il sindaco di Formia, Paola Villa, sui suoi canali social.-.

L’azione non sarà semplice, ma ad oggi il materiale raccolto, grazie ad un lavoro certosino – accompagnato da un report fotografico – iniziato da ottobre 2018, è enorme ed esplicativo. Tutto questo, perché si tuteli il servizio idrico integrato, perché se ne tuteli efficacia ed efficienza, al di là degli slogan di campagna elettorale, ma con atti concreti.”

“Un lavoro lungo – aveva dichiarato il Sindaco al momento della presentazione del ricorso -, di sopralluoghi e documentazione di più di 300 siti sul territorio comunale, con materiale fotografico dettagliato, grazie all’ampia collaborazione tra il settore Ambiente (ciclo delle Acque) e settore Lavori Pubblici, del Comune di Formia.

È un ricorso apripista, con il quale si ha l’obiettivo di fare chiarezza su anni di lavori, sui disciplinari di gara e capitolati di appalto. È un ricorso difficile, una strada difficile, ma doverosa da intraprendere e portare avanti una scelta non di facciata, ma di azione concreta.”

(Il Faro on line)