Seguici su

Cerca nel sito

Magia Mastropietro sotto l’incrocio dei pali, l’Ostiamare trionfa sul Ladispoli foto

Rientrato in squadra dopo il rosso in Coppa Italia, il giovane attaccante lidense non delude. Prestazione corale dei biancoviola. 14 punti e terzi in classifica. Domenica trasferta ad Artena

Ostia – L’Ostiamare mette la terza. Dopo aver piegato il Trastevere all’Anco Marzio e il Team Nuova Florida ad Ardea, i Gabbiani di mister Scudieri domano il Ladispoli con la perla di Mastropietro e in 10 dalla fine della prima frazione per l’espulsione (fallo da ultimo uomo) di capitan D’Astolfo. Una prova bella, da parte di tutti i ragazzi di Ostia, di grande concentrazione difensiva (anche se sono state poche le iniziative degli ospiti) e intensità, con le prove da sottolineare, nelle chiusure e negli interventi difensivi, di Paolo Cerroni e Gennaro Donnarumma, quest’ultimo tornato protagonista dopo un periodo di stop per infortunio.

“Per essere protagonisti dobbiamo dare continuità e assumere la mentalità giusta. Primi 20 minuti non ottimali, poi l’espulsione. Ci siamo compattati e abbiamo vinto meritatamente la gara “, con queste parole, a fine gara, dopo aver elogiato i suoi ragazzi, mister Scudieri si gode un gruppo fantastico e un’altra vittoria, che proietta l’Ostia al terzo posto a 14 punti dopo 7 gare.

Ma, passando alla gara, l’Ostiamare era partita subito bene, sfiorando il gol in apertura. Assist di Pompei e conclusione di De Sousa, in spaccata, Salvato (Alessio il portiere) salva con un grande intervento in tuffo. La risposta del Ladispoli è affidata soprattutto al suo numero 10, Manoni. L’ex Monterosi se ne va in azione solitaria e poi conclude, in diagonale. Palla fuori non di molto.

A fine primo tempo episodio importante, che ha creato polemiche e discussioni. D’Astolfo cerca di salvare alla disperata sull’attaccante ladispolano, che cade, per l’arbitro nolano Angelillo è rosso al capitano lidense, che esce dal campo infuriato per la decisione arbitrale (attendiamo di vedere le immagini per dare un verdetto certo). Punizione dal limite (mentre gli ospiti chiedevano il rigore) e Ostia in 10. Dal piazzato nulla di fatto per la formazione ospite, che però al riposo si ritrova con l’uomo in più e lo avrà per tutta la seconda parte di gara.

Doppio cambio a inizio secondo tempo, in casa Ostia: Fuori De Sousa e Lazzeri, dentro Scaccia e Ferrari. L’ Ostiamare riparte, come se nulla fosse successo, e dopo solamente 2 minuti trova il gol che vale la posta in palio. Sul lancio di Tortolano, Mastropietro controlla con il destro, si porta la palla sul sinistro e disegna una traiettoria fantastica, con la palla che va a finire sotto l’incrocio dei pali.

Il Ladispoli, colpito con l’uomo in più, cerca una reazione. Affidandosi a Manoni e all’esperto Di Mario. Decisivi, in due circostanze, i difensori lidensi, con Cerroni che sbroglia alla grande una situazione complicata e Donnarumma che, con un ripiegamento fantastico, manda la palla fuori, anticipando gli attaccanti del Ladispoli, negli ultimissimi secondi di gara.

Finisce 1 a 0, l’Ostiamare brinda, e pensa alla Vis Artena, prossima avversaria in trasferta. Forza Gabbiani, Avanti Ostia!

Campionato Nazionale Serie D, Girone G (7^ Giornata)

Ostiamare – Ladispoli 1-0

OSTIAMARE: Giannini, Cerroni, Pompei, Vasco, Cabella (28’st Pedone), Donnarumma, Mastropietro (47’st De Martino), D’Astolfo, De Sousa (1’st Ferrari), Tortolano (32’st Facchini), Lazzeri (1’st Scaccia). A disp.: Marchini, Bussone, Petrini, Renzetti. All.: Scudieri

LADISPOLI: Salvato A., Salvato G., Antonangeli (3’st Del Signore), De Fato (20’st Fagioli), Colacicchi, Gallitano (37’st De Angelis), Zucchi (35’st Rossetti), Tollardo, Di Mario, Manoni, Amorosino PANCHINA Giordani, Santoro, Manzari, D’Aguanno, Di Grazia All.: Zeoli

MARCATORE 2’st Mastropietro (OM)

ARBITRO Angelillo di Nola. ASSISTENTI Pelosi di Ercolano, Ciannarella di Napoli

ESPULSO: D’Astolfo (O) al 42’pt per fallo da ultimo uomo e Giordani (L) al 50’st dalla panchina per proteste.

Foto : Claudio Spadolini

(Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio)