Seguici su

Cerca nel sito

Atletica Insieme, Davide Re: “Giornata proficua per avvicinare i bambini alla pratica” foto

Evento di successo quello organizzato dalle Fiamme Gialle e da Fidal Lazio. A Piazza Navona anche i campioni gialloverdi. La Di Martino premiata per il bronzo di Berlino: “Commossa per il riconoscimento”

Roma – Anche il Professor Francesco Landi, Primario al Policlinico Gemelli e membro del CdA di Sport e Salute, presente alla terza edizione di “Atletica Insieme” a Piazza Navona, ha espresso la sua soddisfazione per l’iniziativa: “Una bellissima giornata di sport, quella di ieri a Piazza Navona, che ha coniugato mirabilmente  lo sport dei campioni, la grande atletica, con l’attività sportiva per tutti. Un piccolo ma significativo contributo all’incentivazione della pratica sportiva, con i giovani atleti e i bambini felici di incontrare i campioni che vedono in televisione in occasione dei grandi eventi, come i recenti Mondiali di Doha. A tal proposito ho davvero ammirato la modestia e la simpatia con cui Tortu e compagni si sono resi disponibili a farsi coinvolgere dai loro piccoli fan”.

La giornata di sport per tutti ha raccolto, ancora una volta, tantissimi appassionati e un grande numero di  bambini che, insieme ai tecnici e agli atleti delle Fiamme Gialle hanno potuto provare le varia specialità dell’atletica e vivere cosi emozioni indimenticabili. Gettonatissimi Filippo Tortu e Davide Re che si sono sottoposti volentieri a un simpatico tour de force di autografi e foto ricordo.

“E’ il terzo anno che sono a Piazza Navona per “Atletica Insieme” e lo considero un appuntamento ormai irrinunciabile. E’ una bella giornata per l’atletica, vissuta in uno dei contesti architettonici più belli del mondo. Mi piace il contatto con le persone. Farò sempre in modo di esserci in queste occasioni. E’ un piccolo modo per restituire qualcosa. L’approdo alle  Fiamme Gialle è stato per me importantissimo. Arruolandomi a 17 anni ho iniziato, infatti, a fare il “professionista”. Io sono molto patriottico e quindi contribuire a servire il mio Paese attraverso la mia attività agonistica è per me estremamente gratificante”. Così Filippo Tortu, primatista italiano dei 100 metri e finalista sulla distanza ai recenti Mondiali di Doha, ha commentato la giornata di domenica.

Davide Re, primatista italiano dei 400 metri e finalista a Doha con la 4×400,  premiato a Piazza Navona, insieme alla sua allenatrice, con il Premio “Andrea Milardi” 2019, ha detto: “Penso che “Atletica Insieme” sia una grande iniziativa, uno dei modi decisamente migliori per far conoscere meglio il nostro sport e le nostre specialità. Sono contento di esserci per il terzo anno consecutivo, come Filippo. Se questo serve per avvicinare anche un solo bambino alla pratica dell’atletica si può dire che la giornata è stata proficua”.

Antonella Palmisano (medaglia di bronzo nella 20 km di marcia ai Campionati Mondiali di Londra 2017) ha affermato: “Vedere i bambini entusiasti di provare le varie specialità dell’atletica è di buon auspicio per il nostro sport che ha tanto bisogno di nuove leve, soprattutto, consentitemi, nel settore della marcia, una specialità affascinante. Spero davvero che “Atletica Insieme” diventi un appuntamento classico per Roma e per l’atletica. E’ un’operazione simpatia”.

Fabrizio Donato (medaglia di bronzo nel salto triplo alle Olimpiadi di Londra 2012 e capitano delle Fiamme Gialle e della Nazionale: “Giornata di grande spettacolo in piazza. Lo sport, infatti, e l’atletica certamente, è spettacolo, divertimento, gioia. Questo è quello che si respirava a Piazza Navona durante “Atletica Insieme”.

Infine Antonietta Di Martino, che ha ricevuto l’omaggio della sua società, le Fiamme Gialle, per la medaglia di bronzo dei Mondiali di Berlino 2009, ricevuta a distanza di dieci anni a Doha a seguito dell’intervenuta squalifica per doping dell’atleta all’epoca giunta seconda, la russa Anna Chicherova: “Certo ricevere una medaglia dopo 10 anni non ha lo stesso sapore che riceverla a fine gara. Sono molto felice ovviamente anche perché testimonia che sono salita sul podio per tre Mondiali consecutivi, quindi sono stata tra le migliori al mondo per sei anni. Sono anche molto contenta che le Fiamme Gialle, alle quali devo moltissimo, abbiano voluto celebrare la mia medaglia in questo splendido contesto di Piazza Navona, tra tanti bambini, appassionati di atletica e anche, perché no, turisti incuriositi. Già avevo ricevuto una bellissima gratificazione dal Comando Regionale della Guardia di Finanza di Napoli. Smessa l’attività agonistica adesso svolgo servizio operativo al Comando Provinciale di Salerno. Anche i miei colleghi di Salerno sono stati molto affettuosi. Al rientro da Doha, dove ho ricevuto la medaglia, avevo intenzione di festeggiare con loro il giorno successivo al mio rientro. I colleghi, invece, mi hanno sorpresa con una torta bellissima. Mi hanno sinceramente commossa”.

(Il Faro on line)