Seguici su

Cerca nel sito

Ostia ritrova lo Skate-Park, ma sarà pronto tra un anno

Prima pietra per lo Skate-Park che sorgerà a ridosso del Mercato Appagliatore. Costerà 630mila euro.

Ostia – Uno spazio importante che c’era, lo Skate-Park di Ostia, un luogo di aggregazione distrutto a causa di un incendio cinque anni fa, e di cui si era persa la speranza per la ricostruzione.

skate park ostia

“Non è stato possibile ricostruirlo nello stesso luogo – dichiara la mini sindaca del X Municipio, Giuliana Di Pillo -; è stata quindi individuata questa nuova area, situata tra via della Martinica e via Nostra Signora di Bonaria, nella zona Nord di Ostia, per la realizzazione del progetto dello Skate- Park, che potrebbe essere consegnato tra un anno circa.”

Lo Skate-Park, è stato pensato, come il precedente andato a fuoco, e in seguito abbandonato, soprattutto per l’attività libera di chi pratica questo sport, come luogo pubblico, ma anche ideato per ospitare gare internazionali, utili a generare alcuni tipi di flussi turistici a vantaggio del territorio.

Un luogo dove possono allenarsi gli Skaters provetti dunque, ma anche semplici appassionati che vogliono impararlo in sicurezza. Si, perché lo skateboarding, oppure semplicemente skateboard, è uno sport estremo, che richiede una specifica competenza anche in chi ne progetta la struttura dove praticarlo.

Uno sport di genere totalmente diverso dagli sport abituali, adottato dagli U.S.A. che, specialmente in California dagli anni ’60, quando esplose il fenomeno, lo praticavano come preparazione al Surf, consentendo di allenarsi alla prova dei salti e dei volteggi fuori dall’acqua. Fu anche questa vicinanza allo sport delle onde per eccellenza, a rendere celebre in poco tempo la storica struttura di Ostia su via Baffigo “The Spot”, apprezzata da utenti di tutte le età.

I lavori avranno inizio la prossima settimana, in un’area, di 1.600 mq, interamente illuminata a Led. Sulla carta, 837 mq saranno destinati a Park e 617 mq a Street, con spazi di servizio.

La struttura nel progetto, che verrà eseguito dalla Lotti&Partners di Ravenna, sarà omologata per grandi manifestazioni, che verranno altresì rese possibili, grazie alla collaborazione tra il X Municipio, il Coni e la Federazione Italiana Sport Rotellistici.