Seguici su

Cerca nel sito

Tarquinia, alla “EcoArt” la conferenza dell’artista Maria Grazia Morsella

Un viaggio nell’ evoluzione dell’arte attraverso i popoli: dagli etruschi ai romani, dal medioevo all’era contemporanea

Tarquinia – “EcoArt: dallo scarto all’opera”, una nuova filosofia dell’arte. Piccola storia dell’arte del riciclo. Domani,  20 ottobre 2019, alle ore 11, la lizza della torre di Dante a Tarquinia, ospiterà, nell’ambito della rassegna culturale “EcoArt: l’Arte nella Memoria”, la conferenza dell’artista Maria Grazia Morsella.

Un viaggio nell’ evoluzione dell’arte attraverso i popoli: dagli etruschi che hanno saputo sapientemente approcciarsi all’ arte della ceramica ideando nuove tecniche come il bucchero, sino ai romani con la pratica del riuso; dal medioevo all’era contemporanea con l’arte povera. L’arte che assurge e esprime in sé l’esigenza spirituale dell’uomo, diventando linguaggio sociale e collettivo.

Da oggi pomeriggio, 19 ottobre 2019, a partire dalle ore 18, alla sala D. H. Lawrence di via Umberto I, sarà inaugurata la mostra “EcoArt: L’Arte nella Memoria”, che propone un percorso espositivo in cui i materiali sono i protagonisti e diventano ispirazione vivente della memoria storica del territorio e della tradizione attraverso le opere degli artisti Otello Amantini, Carlo Brignola, Angelo Degli Effetti, Roberto Ercolani, Sandra Inghes, Domenico Narduzzi, Giovanni Calandrini e Francesco Narduzzi.

L’esposizione sarà visitabile fino al 27 ottobre, tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 20. Per le scuole è possibile prenotare la visita, anche con apertura straordinaria la mattina.

La rassegna è patrocinata dal comune di Tarquinia e organizzata dall’ Ufficio informazioni accoglienza turistica, in collaborazione con L’Officina delle idee.

Per prenotare le aperture straordinarie,  inviare una email a info.tarquinia@gmail.com o chiamare allo 076 68 49 282.

(Il Faro online)