Seguici su

Cerca nel sito

In arrivo freddo e brutto tempo, ecco i dettagli previsioni

In arrivo un minimo di bassa pressione dal Mediterraneo occidentale foriero di altre piogge e temporali, anche forti

Più informazioni su

La saccatura atlantica responsabile delle forti condizioni di maltempo che hanno interessato le regioni di nordovest e la Lombardia si sta riorganizzando sul bacino del Mediterraneo per proseguire la sua marcia come vortice ciclonico.

Nel corso delle prossime 24 ore il minimo di bassa pressione prenderà vita e trarrà la sua energia dalle calde correnti nord africane e dalla superficie umida del mare.

Durante questa riorganizzazione la pressione sull’Italia tenderà temporaneamente ad aumentare con condizioni migliori anche sulle martoriate regioni settentrionali.

Ma sarà una pausa molto breve, entro la fine della giornata di mercoledì un intenso fronte temporalesco associato al vortice afro mediterraneo raggiungerà la Sardegna e le regioni di Nordovest e giovedì sarà maltempo su gran parte delle regioni occidentali, anche quelle del Centro Italia.

Poi il minimo proseguirà la sua corsa verso sud annidandosi sull’Africa nord orientale e continuerà a portare maltempo sulle Isole Maggiori per venerdì mentre sul resto della Penisola il tempo sarà migliorato.

Nella giornata di mercoledì al Nord qualche pioggia possibile fin dal mattino sul basso Piemonte, altrove prevalgono le schiarite ma con nebbie diffuse in Valpadana.

Tra pomeriggio e sera ulteriore aumento delle nubi al Nordovest con piogge in intensificazione per la notte quando i fenomeni potranno risultare anche forti.

Maggiori aperture sulle altre zone.

Centro nubi in aumento sulla Sardegna con prima piogge dal pomeriggio e temporali anche forti tra la sera e la notte. Prevalgono ampie schiarite sui settori peninsulari con qualche nebbia al mattino nelle valli e lungo i litorali adriatici.

Sud cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi salvo locali addensamenti sulla Sicilia meridionale e ionica.

Nebbie al mattino nei fondi valle e lungo i litorali adriatici.

Temperature stazionarie o in lieve calo al Nordovest, altrove stabili con valori massimi sopra media, massime fino a 28°C o superiori al Sud.

Venti moderati o forti meridionali, mari molto mossi o agitati i bacini occidentali, poco mossi o mossi gli altri.

Per giovedì al Nord maltempo al Nordovest con piogge e temporali anche forti in estensione in giornata ma in forma più attenuata anche al Nordest, fenomeni più modesti in Emilia Romagna.

Centro maltempo in Sardegna con piogge e temporali, rapido peggioramento sulla Toscana con temporali anche forti dal pomeriggio, in serata locali piovaschi anche sul Lazio.

Ampie aperture lungo l’Adriatico ma con nubi in aumento dal pomeriggio sera.

Sud peggiora sulla Sicilia occidentale con piogge e temporali tra il pomeriggio e la sera, in prevalenza sereno o poco nuvoloso sulle altre regioni con velature stratificazioni in ispessimento da ovest.

Temperature in calo su Sardegna, Nordovest e Toscana, ancora stazionarie altrove con punte fino a 28°C all’estremo Sud.

Venti forti di scirocco, mari molto mossi o agitati i bacini occidentali, poco mossi o mossi gli altri.

Venerdì il minimo di bassa pressione si spingerà verso l’entroterra tunisino portando ancora diffusa instabilità sulle Isole maggiori nella giornata di venerdì.

Sul resto della Penisola il tempo sarà discreto con qualche annuvolamento isolato e fenomeni pressoché assenti.

Tra sabato e domenica la bassa pressione tenderà gradualmente a riassorbirsi con fenomeni meno intensi e più localizzati ma ancora possibili tra Sardegna e Sicilia.

Le temperature tenderanno a diminuire leggermente ma si manterranno ancora al di sopra delle medie .

Più informazioni su