Seguici su

Cerca nel sito

Viale di Focene ostaggio di tamerici e incuria

Il Direttivo Nuovo Comitato Cittadino Focene: "Le tamerici sono anche diventate dei raccoglitori per rifiuti ed escrementi dei cani"

Fiumicino – “Di male in peggio. Se dovesse servire uno slogan per descrivere l’attuale situazione del marciapiede lungo tutto viale di Focene, questo sarebbe quello più azzeccato”. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso dal Direttivo Nuovo Comitato Cittadino Focene.

Che prosegue: “Era lo scorso maggio quando l’amministrazione comunale è intervenuta per rimuovere le tamerici lungo la via principale di Focene. L’operazione sarebbe dovuta proseguire con la loro estirpazione e la successiva piantumazione di nuove e diverse alberature, invece nessuno è più intervenuto se non per eliminare la ricrescita delle piante stesse.

Siamo giunti a fine ottobre e le tamerici sono nuovamente ricresciute (nella foto) andando a invadere il marciapiede, intralciando il normale transito di pedoni, disabili, carrozzine e passeggini. Non solo, ‘le nuove tamerici’ sono anche diventate dei raccoglitori per rifiuti ed escrementi dei cani. Oltre a tutto questo, la situazione non è più tollerabile anche dal punto di vista dell’immagine.

Nel tempo ci siamo rivolti presso l’assessorato Ambiente per richiedere manutenzione e potatura delle tamerici, ma in nessuna occasione è stata chiesta la loro eliminazione sebbene non fossero le piante più adatte a un marciapiede stretto e molte di queste trascurate e addossate ai muri.

Perciò nel momento della loro eliminazione ci siamo preoccupati del ripristino e sostituzione. L’ultimo incontro presso gli uffici dell’Area Ambiente risale allo scorso 24 settembre, durante il quale siamo stati informati di un imminente lavoro di rimozione dei monconi e piantumazione autunnale. Nuovamente, lo scorso 3 ottobre durante un incontro congiunto al quale hanno partecipato anche altre associazioni di Focene negli uffici dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, abbiamo formulato la richiesta di riqualificazione viale di Focene. Al momento tutto tace. E le tamerici ricrescono”.

(Il Faro online)