Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, l’ultimo appuntamento per festeggiare i 15 anni di Unesco

Venerdì 25 ottobre in Sala Ruspoli si terrà l'ultima conferenza

Cerveteri – Dopo un ciclo di appuntamenti avviatosi lo scorso maggio, giungono al termine le conferenze che l’Assessorato alla Promozione e Sviluppo Sostenibile del Territorio del Comune di Cerveteri ha organizzato in occasione del 15esimo anniversario dal riconoscimento Unesco della città. Venerdì 25 ottobre, alle ore 17:30, nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria, spazio all’ultima conferenza, dal titolo: “Il Sito di Cerveteri: una replica digitale 3D per la conoscenza e la valorizzazione”.

Clicca per ingrandire

“È stata un’annata straordinaria per la promozione, la conoscenza e la riscoperta del patrimonio artistico e culturale di Cerveteri – ha dichiarato l’assessore Lorenzo Croci – grazie ad una straordinaria sinergia venutasi a creare con il Polo Museale del Lazio della Dottoressa Edith Gabrielli, ho avuto l’onore di poter proporre un cartellone culturale ed artistico davvero straordinario, con il quale abbiamo celebrato nel migliore dei modi un anniversario importante per Cerveteri come quello dei 15anni dal Riconoscimento come Sito Unesco. Non solo momenti culturali infatti, ma anche grande spettacolo con la rassegna ‘Immaginario Etrusco’, che ha visto alternarsi alla Necropoli della Banditaccia artisti del calibro di Sergio Cammariere, Giancarlo Giannini, Rocco Papaleo, la meravigliosa orchestra con le musiche di Ennio Morricone e tanti, tantissimi musicisti di spessore. Anche quest’ultima conferenza sarà ad ingresso gratuito e rinnovo l’invito alla cittadinanza tutta a partecipare“.

Dopo la conferenza di venerdì, in programma altre due visite guidate: la prima, domenica 27 ottobre alle ore 11.00, consiste in un tour della Via degli Inferi; la seconda, domenica 3 novembre, alla Necropoli della Banditaccia, Area del Recinto.
La prenotazione alle visite guidate è obbligatoria.
Per informazioni contattare il numero 0699552637 oppure recarsi al Punto di Informazione Turistica in Piazza Aldo Moro.

(Il Faro online)