Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, scoperta discarica abusiva. La polizia Locale sequestra l’area

L'uomo responsabile della discarica abusiva, che ha tentato di giustificarsi dichiarando il fatto come occasionale, è’ stato differito all’A.G.

Ardea –  In data odierna, è intervenuta la Polizia Locale di Ardea, guidata dal Dirigente Sergio Ierace, per sequestrare un’area, nei pressi del fosso della Pescarella”, nel quale giacevano molti rifiuti abbandonati abusivamente (sequestro ai sensi del Dlgs 152/06) e l uomo è’ stato differito all’ A.G..

Quando è arrivata la segnalazione al Comando di via Laurentina, gli agenti si sono attivati ed hanno scoperto il responsabile dell’abuso.

Il grande ammasso di rifiuti inquinanti scaricati nei pressi del canale, creano un forte pericolo alle falde acquifere.

L’uomo, un italiano, raggiunto dalla Polizia Locale di Ardea ha tentato di giustificarsi dichiarando il fatto come occasionale. Tali dichiarazioni sono ora in corso di accertamento per valutare l’esistenza di una recidività o meno del responsabile dell’abuso, mentre quest’ultimo è stato differito all’ A.G..

Si stanno anche valutando eventuali concorsi di altre persone che potrebbero essere coinvolte nei fatti di discarica abusiva.

Il Sindaco Mario Savarese, informato dei fatti, si è complimentato con gli agenti della Polizia Locale. “Spesso – dichiara il Sindaco – il grosso problema è identificare gli autori di queste discariche, stavolta è andata diversamente. Quando si ha sentore di possibili illeciti, però, occorre sempre rivolgersi alle autorità competenti.”

Anche il Comune, prossimamente, metterà a punto ulteriori iniziative per il controllo dei fossi al fine di localizzare quelle problematiche che portano all’inquinamento dei canali e anche del mare.

(Il Faro online)