Seguici su

Cerca nel sito

“Sos Mondo”, a Ostia un nuovo progetto artistico contro il cambiamento climatico

L’evento dall’Associazione Spazi all’Arte, vincitrice del bando promosso dal Comune di Roma, si svolgerà interamente nel territorio del X Municipio

Ostia – “Sos Mondo” è il titolo del progetto artistico – culturale realizzato dall’Associazione Spazi all’Arte di Ostia, sul tema del cambiamento, con il contributo del Bando “Contemporaneamente Roma Autunno 2019”, promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con Siae.

L’iniziativa, è stata ideata con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sulla tematica del cambiamento, riflettuto e trattato attraverso una serie di eventi artistico-culturali itineranti di alto profilo qualitativo, tutti a partecipazione gratuita.

“Abbiamo scritto questo progetto la scorsa estate, con l’obiettivo di trasmettere attraverso l’arte contemporanea e l’informazione scientifica, delle nozioni su un argomento, quello del cambiamento, con il quale è sempre più importante prendere familiarità”, dichiara Daniela Taliana, Presidente dell’Associazione vincitrice del bando.

Il percorso, articolato in cinque manifestazioni, tra conferenze tematiche, mostre d’arte, installazioni e performance di sperimentazione artistico culturali, è partito ieri, domenica 27 ottobre, presso la Casa del Mare, il centro visite dell’Area Marina Protetta delle Secche di Tor Paterno, gestite dall’Ente Regionale RomaNatura, in via del Canale di Castel Fusano, 11, con l’aspetto più caldo che riguarda questo complicato argomento: “I cambiamenti climatici”.

Ad intervenire di fronte ad una sala gremita, alcune tra le voci più autorevoli a livello nazionale: il prof. Antonio Praturlon uno dei più importanti geologi in Italia, membro dell’Accademia dei Lincei che ha illustrato uno studio condotto in questi ultimi anni sui cambiamenti climatici; il dott. Francesco Colloca, ricercatore della Stazione Zoologica Dohrn di Napoli ha presentato un contributo sul “Mar Mediterraneo, un piccolo oceano in rapido cambiamento”; la dott.ssa Daniela Silvia Pace, ricercatrice presso il Dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università di Roma La Sapienza, ha parlato degli effetti dei cambiamenti climatici sui mammiferi marini; infine il dott. Alessandro Polinori, Vice presidente della Lipu BirdLife Italia, ha affrontato il tema dell’impatto del cambiamento climatico sugli uccelli.

Durante la giornata, è stato proiettato il cortometraggio di Arte Transmediale dal titolo “Trash Splendor”, realizzato dall’artista di animazione in 3D Gianni Godi.

Il pubblico ha potuto ammirare le opere in mostra dei pittori di Spazi all’Arte, e l’artista internazionale Moby Dick che in esterno ha eseguito un’opera di street art dedicata al mare.

Gli altri appuntamenti

“Letteratura e cambiamento” il 10 novembre 2019, presso il “Teatro del Lido” Via delle Sirene, 22 – Ostia con la Giornata conclusiva del Concorso 500 Parole alle ore 17.00.

Programma: “Sos Mondo” Performance dell’Artista F. Li Vigni Esibizione di Danza Contemporanea a cura di Aim (Art In Motion), coreografie di Barbara Raselli. Presentazione del libro “L’Amurusanza” di Tea Ranno (Mondadori) a cura di Gianni Caruso. Intermezzi Musicali con Danielle Di Majo e Laura Teofani, a seguire la Performance Originale e Sperimentale: Il Jazz incontra la Lirica, realizzata per Contemporaneamente Roma 2019 in prima assoluta. Premiazione Concorso Letterario 500 Parole.

“Rivoluzione digitale” 30 novembre 2019 presso il Porto di Roma Lungomare Duca degli Abruzzi, 84 – Ostia Conferenza sulla realtà del mondo digitale Ore 17.00.

Programma: intervento di Rosario Cerra, Presidente del Centro Economia Digitale dal titolo: “Catapultare la realtà nel mondo digitale”. Verranno presentati i risultati di un’analisi del Ced, “Rapporto sul Digitale – una panoramica completa e i dati più rilevanti dello stato del digitale nel mondo e in Italia. Performance Artistico Culturale “Viaggio Cilindrico nella Materia” a cura di Francesca Li Vigni su Installazione artistica di Gianni Godi (performance già accolta al Macro Asilo di Roma il 16 aprile 2019).

“Il cambiamento nell’arte contemporanea”, 12 dicembre 2019, presso Aula Magna Liceo Democrito di Viale Prassilla, 79 – Ostia Ore 10.00

Programma: Laboratorio d’Arte Contemporanea a cura di Spazi all’Arte – APS con gli studenti del Liceo Stat. Democrito su ideazione di F. Li Vigni. Gli studenti si posizioneranno in due cerchi tracciati sul pavimento, nello spazio aperto dell’Istituto. Attraverso passaggi radiali di fili diversi in colori e materiali tracceranno tre distinte ragnatele come simbolo di relazione e connessione formando una ”Trinamica”: forma ideata dal Maestro Michelangelo Pistoletto che definisce la dinamica del numero tre come rinascita e creazione. Conferenza del Maestro dal titolo: L’Arte della Demopraxia, Progetto in collaborazione la Città dell’Arte di Biella – Fondazione Michelangelo Pistoletto. Performance Artistica “Mediterraneo Shakespeare alive” di Francesca Li Vigni e Gianni Godi.

“I giovani e il cambiamento”, entro il 31 dicembre 2019, presso il Viadotto Zelia Nuttal Viale Charles Lenormant – Dragona Laboratorio di Street Art rivolto a studenti delle scuole superiori del territorio

Lo scopo del workshop, oltre all’acquisizione di tecniche specifiche usate dagli street artist, è di sensibilizzare i partecipanti e chi fruirà delle opere realizzate, alla possibilità di poter contribuire concretamente a “cambiare” l’approccio con la natura e diffondere il rispetto per tutti i fragili ecosistemi che la compongono. Il laboratorio sarà diretto da Mirko Pierri (curatore d’arte dell’associazione “a.DNA” e studioso di street-urban art). Un artista si unirà a Pierri per seguire i ragazzi durante la riproduzione su parete delle bozze iniziali. L’evento di pittura si svolgerà di Sabato e/o Domenica.

(Il Faro online)