Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Oro Rugby, sconfitta a Rovigo per mano dei vicecampioni d’Italia

I cremisi segnano l’unica meta della partita. Perdono con avversari forti e ostici in campo con un solo punto di scarto

Rovigo – Nella 2° giornata del Peroni TOP12, il XV della Polizia di Stato sfiora l’impresa di espugnare il “Battaglini”, ma alla fine è costretto a cedere di strettissima misura ai Rossoblu, che si aggiudicano il match 15 a 14.

È stata una partita in cui i cremisi hanno lottato punto su punto, riuscendo per gran parte degli ottanta minuti a stare avanti nel punteggio e ad imbrigliare il gioco della squadra allenata dall’ex Umberto Casellato, lasciandole ben poco spazio di manovra.

Le Fiamme hanno messo anche a segno l’unica meta del match, ma la differenza oggi è stata fatta dai calciatori, con un Menniti-Ippolito in giornata di grazia, capace di un 5 su 5 dalla piazzola, determinante per la vittoria finale dei “Bersaglieri”.

Un match che per il suo epilogo lascia l’amaro in bocca, ma che, comunque, ha mostrato grandi progressi nel gioco e soprattutto nell’approccio alla partita per le Fiamme Oro, nonché un prezioso punto bonus che permette al XV della Polizia di Stato di non perdere il contatto con la testa della classifica.

«È ovvio che questo risultato ci stia un po’ stretto – ha dichiarato coach Gianluca Guidi – sia per come è maturato, sia per quanto abbiamo fatto vedere in campo. Ma ciò che voglio sottolineare è che oggi eravamo alla ricerca di conferme e di una prestazione di livello contro i vicecampioni d’Italia e, di sicuro, quel che si è visto al “Battaglini” era quel che volevamo: una squadra solida, capace di tenere testa per ottanta minuti ad un team blasonato e sul suo campo, e con quegli automatismi che stanno iniziando a girare nel migliore dei modi».

Prossimo appuntamento per le Fiamme, sabato prossimo sul sintetico della caserma “Stefano Gelsomini” per il primo derby di campionato con la Lazio.

Il tabellino

Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – domenica 27 ottobre 2019Peroni TOP12, II GIORNATA

FEMI-CZ Rovigo v Fiamme Oro Rugby 15 – 14 (9-11)

Marcatori: p.t. 8’ c.p. Menniti-Ippolito (3-0), 13’ c.p. Di Marco (3-3), 18’ c.p. Di Marco (3-6), 24’ m. Cornelli non tr. (3-11), 29’ c.p. Menniti-Ippolito (6-11), 38’ c.p. Menniti-Ippolito (9-11); s.t. 58’ c.p. Menniti-Ippolito (12-11), 72’ c.p. Azzolini (12-14), 77’ c.p. Menniti-Ippolito (15-14).

FEMI-CZ Rovigo: Odiete, Cioffi, Moscardi (51’ Ambrosini), Antl, Lisciani, Menniti-Ippolito (9’ Ambrosini, 20’ Menniti-Ippolito), Piva (65’ Citton), Vian, Lubian (51’ Michelotto), Ruggeri, Canali (73’ Parolo), Ferro (cap.), D’Amico (53’ Pavesi, 79’ D’Amico), Momberg (53’ Cadorini), Rossi (53’ Pomaro). A disposizione: Mastandrea. All. Casellato, Properzi

Fiamme Oro Rugby: Azzolini, Guardiano, Vaccari, Forcucci (63’ Malo), D’Onofrio G., Di Marco (63’ Quartaroli), Fusco (46’ Marinaro), Cornelli, Cristiano (cap.) (67’ De Marchi), Bianchi (34’ Chianucci, 65’ Chianucci), D’Onofrio U., Stoian, Nocera (58’ Di Stefano), Kudin (53’ Moriconi), Iovenitti (41’ Zago). All. Guidi

Arb. Marius Mitrea (Treviso)

AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Stefano Roscini (Milano)

Quarto Uomo: Massimo Brescacin(Treviso)

Cartellini: 7’ giallo a Forcucci (Fiamme Oro Rugby), 15’ Ferro (FEMI-CZ Rovigo),

Calciatori: (FEMI-CZ Rovigo) Menniti-Ippolito 5/5; (Fiamme Oro Rugby) Di Marco2/3, Azzolini 1/2;

Note: pomeriggio soleggiato, circa 22°. Campo in ottime condizioni. Spettatori circa 1200.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 4; Fiamme Oro Rugby 1;

Peroni Player of the Match: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo)

(Il Faro on line) (foto@fiammeororugby)