Seguici su

Cerca nel sito

A Parco Leonardo, la grande festa degli Alphakids, campioni del mondo all’Hip Hop Unite 2019

Incontenibile la gioia nell’evento organizzato dalla società Stratos. Presenti, per omaggiare i campioni del mondo, il vicesindaco Di Genesio Pagliuca e l’on. Tajani

Fiumicino – A Parco Leonardo si sono tenuti i grandi festeggiamenti per gli ottimi risultati ottenuti dalla società Stratos asdc nella competizione Hip Hop Unite 2019 tenutasi in Olanda dal 17 al 19 ottobre.

Il titolo mondiale, per la prima volta nella storia delle competizioni di Hip Hop, è andato con immenso orgoglio agli Alphakids, crew di Fiumicino, un gruppo di talentuosi ragazzi dai 12 ai 16 anni che con passione affrontano il loro percorso di ballo e di vita. (Vedi link: https://www.ilfaroonline.it/2019/10/26/alphakids-campioni-del-mondo-hhu-2019-il-cielo-e-azzurro-sopra-fiumicino/300513/).

La festa è iniziata con i ringraziamenti Stratos verso tutti i propri sostenitori e subito la prima esibizione dei campioni in carica, che hanno portato in scena la loro vincente coreografia. Tanti gli applausi e la commozione nella palestra addobbata con le bandiere tricolore e palloncini giallo/viola, colori degli Alphakids. Tra una esibizione e l’altra il presidente Stratos Enrico Folegnani, ha dato la parola alle inaspettate quanto illustri personalità presenti all’evento, tra cui l’on. Antonio Tajani.

L’ex presidente del parlamento europeo nonché vicesegretario di Forza italia, ha esordito con i più sentiti complimenti ai ragazzi campioni sentendosi in dovere di dire, in qualità di papà, di non perdere mai di vista l’obiettivo di vita e di continuare a ballare mantenendo salde le intenzioni di affermarsi anche nello studio.

“Studiare è importante anche se sei un campione del mondo” – ha ribadito Tajani – e successivamente ha rivolto il suo discorso verso i tanti genitori che sostengono e si sacrificano giorno per giorno per questi ragazzi che tentano di fare della propria vita qualcosa di unico e speciale sottraendosi all’apatia del divano e soprattutto ai pericoli delle strade. Ai genitori dei tanti atleti è andata la raccomandazione di continuare sempre a seguirli con fiducia, credendo quotidianamente in loro, ma senza farli mai deragliare dal percorso di studi intrapreso e che parallelamente deve sempre proseguire.

L’evento è continuato con le altre esibizioni che si sono aggiudicate il podio in gara tra l’ovazione del pubblico presente. Poi l’intervento delle rappresentanze del comune di Fiumicino nelle persone del Vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca e l’Assessore alle politiche sociali e lavoro Anna Maria Anselmi.

Di Genesio Pagliuca prendendo la parola ha spiegato come questo risultato della Stratos porti prestigio e onore all’intera cittadina di Fiumicino che cresce questi talenti che devono assolutamente essere celebrati e sostenuti nel loro percorso artistico.

L’assessore Anselmi ha esordito ritenendosi onorata di poter partecipare ai festeggiamenti per un premio così prestigioso e soprattutto storico nel modo della danza e dell’Hip Hop nello specifico. Nessuno mai in Italia ci era riuscito, ed ora a Fiumicino ci sono i campioni del mondo. Fiumicino, con loro, è campione del mondo!

Una bella festa all’insegna del ballo e dello stare insieme coronata alla fine dal taglio di una spettacolare e squisita torta decorata con i colori della crew e con la rappresentazione dei ballerini sulla cima. Sempre protagonista della serata e nelle tante foto scattate il super trofeo, un mega medaglione World Champions Hip Hop Unite 2019 che i ragazzi si sono meritatamente aggiudicati in Olanda e che si sono passati di mano in mano fino a quando è arrivato al maestro e coreografo Antonio Buonavoglia che lo ha finalmente alzato in aria. Ed è esplosa la gioia!

(Il Faro online)