Seguici su

Cerca nel sito

“Sì” del Governo all’odg di Fratelli d’Italia per salvaguardare Alitalia e Ams

Mollicone e Rampelli: "Necessario un vettore nazionale competitivo sul mercato"

Roma – “Approvati con il parere favorevole del governo due ordini del giorno uno sulla salvaguardia della compagnia di Bandiera e l’altro su Alitalia Maintenance Systems (Ams), in questo caso con riformulazione”. È quanto dichiarano in una nota i deputati di Fratelli d’Italia Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera, e Federico Mollicone, capogruppo in commissione Cultura.

“Prendiamo atto che il governo dovrà ora mettere in campo tutte le iniziative possibili, per la definizione finale del nuovo consorzio societario di Alitalia, e del varo di un progetto industriale che determini il rilancio dell’azienda e tuteli contestualmente gli interessi strategici nazionali legati al traffico economico, commerciale, culturale e turistico, che comprenda quindi anche la reinternazionalizzazione dell’eccellenza industriale di AMS per le funzioni di manutenzione e il reintegro dei dipendenti, dall’alta professionalità”.

“La Nazione deve avere un vettore nazionale competitivo sul mercato, per affrontare la competizione globale, anche grazie alla sua consolidata storia internazionale. È necessario, come richiesto dai principali sindacati del trasporto aereo, investire nella flotta di lungo raggio, nella manutenzione leggera e pesante e in una gestione aeroportuale industriale non affidata alla sola logica dei facili incassi commerciali. La costituzione della nuova ‘cordata’ tenga conto del mantenimento dei livelli occupazionali attuali e del rilancio complessivo della compagnia di bandiera”.

(Il Faro online)