Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, evade dai domiciliari per andare a rubare in pasticceria

L'uomo, sorpreso dai carabinieri mentre tentava di forzare la saracinesca della pasticceria, è stato accompagnato a Regina Coeli

Ostia – Continua senza tregua l’azione di monitoraggio da parte dei Carabinieri delle zone più difficili del territorio (Idroscalo, piazza Gasparri, i Lotti, Acilia, etc…) per la prevenzione e repressione dei reati in genere, a garanzia della legalità e per la tutela della sicurezza.

Ad Ostia, i Carabinieri hanno arrestato, in ottemperanza al provvedimento del Tribunale di Roma, un pregiudicato 39enne.

L’uomo, già ristretto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, nella tarda serata di ieri era evaso dalla citata misura venendo bloccato dai militari mentre tentava di introdursi, mediante l’effrazione della saracinesca, all’interno di una nota pasticceria del litorale.

Nei confronti del malfattore, alla luce dell’evidente inadeguatezza della misura comminatagli, il magistrato ha, quindi, disposto l’immediata carcerazione presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli.

Nel corso dei molteplici servizi organizzati dal Gruppo Carabinieri di Ostia, avvalendosi dell’impiego dell’elicottero dell’Arma, delle Motovedette e delle di unità cinofile di Santa Maria di Galeria, sono state arrestate 9 persone; sono stati altresì identificate 168 persone, controllati 98 veicoli, elevate diverse contravvenzioni al Codice della Strada e segnalato un giovane alla Prefettura di Roma quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Lotta allo spaccio

Nel corso di uno specifico servizio volto a monitorare le “piazze di spaccio” della zona, i Carabinieri di Ostia hanno sorpreso un uomo mentre passava di nascosto una bustina ad un’altra persona dalla quale riceveva dei soldi. I due sono stati prontamente bloccati dai militari i quali hanno subito accertato che la bustina conteneva cocaina.

Il pusher è stato immediatamente fermato, mentre l’acquirente, dopo essere stato identificato, è stato fatto allontanare. Il fermato, un 28enne pregiudicato del luogo, una volta perquisito è stato accompagnato al suo domicilio, dove veniva estesa la perquisizione.

I Carabinieri, nel corso di tale attività, hanno rinvenuto e sequestrato quasi 800 grammi di droga, tra marijuana e cocaina, nonché la somma contante di qualche centinaio di euro, provento dell’attività di spaccio. Il pusher è stato trattenuto nelle camere di sicurezza dell’Arma in attesa dell’udienza di convalida, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Roma, per l’uso personale di sostanza stupefacente.

(Il Faro online)