Seguici su

Cerca nel sito

Raccolta dei rifiuti porta a porta, la Tekneko conquista Ladispoli

Il presidente Di Carlo annuncia: "Porteremo il nostro modello efficace per la tutela dell'ambiente"

Più informazioni su

Ladispoli – L’azienda Tekneko conferma il suo impegno nel Lazio conquistando anche Ladispoli. Dopo Grottaferrata, Castel Gandolfo, Guidonia Montecelio, Nepi, Bracciano, Nettuno, Monte Compatri, Sacrofano e altre comunità del Lazio la società che in 10 anni ha servito ben 470.6513 utenti con servizi innovativi di raccolta porta a porta ma anche spazzamento delle strade, pulizia delle spiagge e delle caditoie, si conferma oggi la più importante società del settore nel centro Italia.

“In 10 anni siamo riusciti a servire circa mezzo milione di persone in diverse zone d’Italia”, ha raccontato Di Carlo, “questo per noi è un grande successo che ci premia del lavoro svolto e soprattutto ci spinge a fare sempre meglio. Gli ultimi ingressi nella grande famiglia Tekneko, Ladispoli e 7 comuni della Puglia Casarano, Matino, Miggiano, Montesano, Parabita, Ruffano e Specchia, sono la conferma che il nostro impegno per i servizi di igiene urbana è premiato in tutta Italia”.

Solo da qualche giorno infatti Tekneko ha avuto la notizia di essere risultata prima in graduatoria nelle gare europee per la gestione dei servizi di igiene urbana del comune di Ladispoli e nell’Ambito regionale ottimale che comprende 7 comuni della provincia di Lecce.

“Il 2019 è stato un anno molto importante per noi non solo perché sono entrati a far parte del nostro gruppo Nepi, Vetralla, Filettino e Sacrofano, e sono state riconfermate due importanti comunità Marsicane come Scurcola Marsicana e Celano”, ha continuato il presidente di Tekneko, “ma soprattutto perché i dati della raccolta differenziata sono schizzati vertiginosamente e questo non solo grazie al nostro impegno, ma soprattutto alla collaborazione e consapevolezza dei cittadini e delle amministrazioni. Solo per dirne alcuni Grottaferrata ha sfiorato il 71%, Castel Gandolfo ha toccato quota 76.09%, Sacrofano 72,93% e Guidonia 65,16%. Ora abbiamo nuovi impegni per il futuro e soprattutto nuovi obiettivi da raggiungere per migliorare sempre di più la qualità dei servizi offerti e portare sempre più innovazione tecnologica nei comuni serviti”.

(Il Faro online)

Più informazioni su