Seguici su

Cerca nel sito

Scempio a Isola Sacra, lavatrici rotte scaraventate nel parcheggio di un asilo

Forse un dispetto, o forse solo un altro atto di inciviltà a cui, purtroppo, siamo abituati, ma che occorre sempre stigmatizzare e denunciare

Fiumicino – Abbandono di rifiuti. Fin qui nessuna notizia, se non fosse che, questa volta, a pagarne le conseguenze è stato un asilo del territorio.

È successo questa mattina ad Isola Sacra. Quando le insegnanti si sono recate a lavoro, si sono accorte che una lavatrice sostava nel parcheggio della struttura e che una parte del muretto di cinta era stato danneggiato per favorire il “lancio” dell’asciugatrice in giardino.

Forse un dispetto, o forse solo un altro atto di inciviltà a cui, purtroppo, siamo abituati, ma che occorre sempre stigmatizzare e denunciare. Ancor più grave, che questo ignobile gesto abbia colpito una struttura dedica all’accoglienza dei bambini; un luogo che per sua natura meriterebbe la massima attenzione da parte di tutti.

“Ci siamo subito attivati per rimuovere i due elettrodomestici – ha detto la proprietaria dell’attività – ma preoccupa che manchi completamente il rispetto per una struttura che ospita bambini, anche molto piccoli. Combattiamo tutti i giorni contro l’immondizia lasciata davanti all’asilo o addirittura gettata nel nostro giardino, come ad esempio bottiglie in vetro”.

Anche una mamma da noi intervistata ha commentato con stupore l’accaduto. “Ho visto immondizia e rifiuti di ogni tipo abbandonati lungo strade, fossi, canali, aree isolate della città…ma davanti ad un asilo nido, in una via abitata e molto transitata…sembra davvero un incomprensibile sfregio. C’è solo da vergognarsi”. L’accaduto è stato denunciato alle autorità.

Vale sempre la pena ricordare che per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti, il Comune ha messo a disposizione dei cittadini un servizio dedicato, a domicilio e gratuito, chiamando il numero verde 800020661 (da fisso) o il numero 06.6522920 (da cellulare), dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 14.00.

(Il Faro online)