Seguici su

Cerca nel sito

Top Volley Latina, Tubertini analizza il match con Monza: “Una vittoria che dà consapevolezza”

Vittoria in cinque set con avversari ostici e ambiziosi. In settimana due impegni delicati di campionato. Non c’è tempo per riposarsi

Latina – La Top Volley ha superato Monza dopo una maratona di oltre due ore. Un successo importante contro un club molto ambizioso ma che davanti al pubblico del palazzetto dello sport di Cisterna di Latina è stato superato dalla formazione di coach Lorenzo Tubertini in cinque set.

Ci sarà pochissimo tempo per lavorare visto che nelle prossime settimane si giocherà praticamente ogni due giorni: domani (mercoledì 13 novembre) alle 20:30 la Top Volley sarà a Modena nel turno infrasettimanale valido per la quinta giornata e domenica prossima (17 novembre) alle 18:00 di nuovo in campo a Cisterna partita con il Consar Ravenna, match valido per il sesto turno di Superlega.

Coach Tubertini

“Quella con Monza è una vittoria che dà consapevolezza al gruppo propri mezzi, stiamo stimolando diverse aree di miglioramento e i livelli espressi sul side-out sono discreti – spiega il coach dei pontini – i nostri avversari avevano un deficit sull’organico ed era un’occasione da sfruttare da parte nostra. L’avvio di partita non è stato in linea con i nostri livelli di gioco standard ma nonostante questo, e il grosso buco del terzo set, siamo riusciti a rimanere agganciati alla partita sciogliendoci tecnicamente ed agonisticamente nel quarto set per poi andare alla vittoria nel quinto con fiducia e determinazione. Monza è una squadra che ti mette sotto nel cambio palla per qualità fisiche, di battuta e di muro, e per noi è stata una bella prova per imparare e continuare a crescere nella fase di attacco”.

Poi il tecnico modenese analizza l’aspetto dello spirito di squadra. “L’entusiasmo è anche energia e deve servire per mettere sempre più a fuoco la consapevolezza di quello che siamo e di far nascere il desiderio di essere sempre qualcosina di più, queste sono energie positive e ora dobbiamo rimettere il focus su Modena, senza lo stress ma con il desiderio di poter andare a giocare una bellissima partita contro la squadra più in forma del campionato in questo momento, tanto che nessuno è riuscito a strapparle nemmeno un set – conclude il coach – Mi è piaciuto molto il desiderio di voler uscire dalle situazioni difficili e la consapevolezza di riuscire a stare, per lunghi periodi, a un buon livello e questo ci deve spingere a essere più concreti: dobbiamo strutturarci dal punto di vista tecnico per stabilizzare il livello di gioco”.

ESULTANZE “SOBRIE”

Ormai gli appassionati della Top Volley si stanno appassionando alle esultanze grintose di Mimmo Cavaccini. Il libero campano della formazione pontina trasmette energia e tanta concretezza e, allo stesso tempo, dopo ogni punto sembra essere indiavolato e con occhi spiritati abbraccia i compagni di squadra. I più gettonati? Daniele Sottile, un altro che quando c’è da ruggire non si lascia mai indietro, e Jean Patry. Mentre l’ultimo di tempo è Maarten Van Garderen, l’olandese eletto Mvp ha postato sul suo profilo Instagram la foto scatta da Paola Libralato dell’esultanza di Cavaccini scrivendo: “Bella vittoria di squadra e grazie per l’affetto Mimmo” accompagnato da due faccine molto ironiche. Pronta la risposta dell’uomo volante “te l’ho detto che mi avresti fatto vincere la partita e ho pensato di convincerti a riguardo” con altre faccine curiose. La Top Volley vince anche sui social network.

SENSIBILIZZAZIONE

Si celebrerà domenica 17 novembre la “Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime della strada“, una ricorrenza divenuta italiana grazie alla legge n. 227 del 29 dicembre del 2017 e per la quale si sta muovendo in prima linea l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus, presieduta da Alberto Pallotti. La Lega Pallavolo, coadiuvata da tutti i Club di Serie A, sostiene la “Giornata” dando voce all’iniziativa. Il giorno commemorativo proclamato dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, ha come finalità la sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale per ridurre il numero degli incidenti che restano, per il momento, una vera emergenza. La giornata sarà celebrata in tutta Italia, grazie al contributo delle sedi Aifvs presenti sul territorio nazionale. Numerosi gli eventi in programma, per i quali si sono già attivati i gruppi operativi su vari territori nazionali.

(Il Faro on line)(foto@PaolaLibralato)