Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Lavoro, Bandi e Notizie

Addetti alla sicurezza e sorveglianza, 30 per l’aeroporto di Fiumicino

La mansione, in tempi di tensioni internazionali, è particolarmente delicata in quanto i prescelti dovranno occuparsi dei servizi sorveglianza e sicurezza dei varchi aeroportuali.

Il numero non è stato precisato ma saranno probabilmente una trentina gli addetti alla sicurezza e alla sorveglianza che servono a ADR per l’aeroporto di Fiumicino. La società – che oltre al Leonardo da Vinci gestisce anche il G.B. Pastine di Ciampino ed è presente al 15% nell’azionariato dell’aeroporto di Genova e in altre strutture come Spea Engineering, Pavimental, Sacal, Leonardo Energia e Azzurra Aeroporti – ha appena incassato un importante riconoscimento: l’Airport Council International ha infatti assegnato a Fiumicino il premio di migliore aeroporto europeo con un gradimento di 4,40 su una scala dove il punteggio massimo è 5. Sono finiti dietro scali prestigiosi come Londra, Parigi, Madrid e Monaco.

43 milioni di passeggeri. La classifica è stata elaborata attraverso interviste ai viaggiatori che hanno passato in rassegna oltre 300 aeroporti in tutto il mondo. L’anno scorso i passeggeri transitati nello scalo della Capitale hanno toccato il record di 43 milioni. Tra i servizi più apprezzati: i varchi elettronici per il controllo automatico dei passaporti, la rapidità dei controllo di sicurezza, la pulizia del terminal e delle toilette, il comfort generale, la chiarezza delle informazioni, la cortesia del personale.

Una mansione delicata. Ed è proprio per mantenere il buon nome conquistato sul campo e, magari, per migliorarlo ulteriormente, che sono partite le nuove assunzioni. Adr ha affidato le selezioni all’agenzia per il lavoro Manpower che effettuerà gli incontri con i candidati ed elaborerà una graduatoria che poi passerà all’ufficio risorse umane della compagnia che avrà l’ultima parola.
La mansione, in tempi di tensioni internazionali, è particolarmente delicata in quanto i prescelti dovranno occuparsi dei servizi sorveglianza e sicurezza dei varchi aeroportuali. Principali requisiti1) diploma quinquennale; 2) conoscenza dell’inglese almeno a livello B1; 3) esperienza maturata in contesti pubblici complessi come centri commerciali, ospedali o metropolitane; 4) buone capacità relazionali e comunicative; 5) patente B e auto propria.

Per leggere direttamenteintegralmente e gratuitamente il servizio pubblicato sul n. 18/2019 della rivista elettronica LAVORO FACILE clicca qui.