Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, precisazioni del M5S ai consiglieri di minoranza

La maggioranza interviene sull'appunto della minoranza in merito a presunti errori nella “convocazione dei gruppi consiliari per le commissioni” di ieri

Ardea – In risposta a quanto dichiarato da alcuni esponenti della Minoranza sui social e su alcuni quotidiani locali, in merito a presunti errori nella “convocazione dei gruppi consiliari per le commissioni” ed in particolare per la II Commissione – Lavori pubblici, tenutasi il 12 novembre scorso, è doveroso fare chiarezza a tutto vantaggio dei cittadini e forse anche degli stessi Consiglieri interessati.

1. La partecipazione alle Commissioni è garantita sempre, sia alla compagine consiliare che ai cittadini interessati giacché le convocazioni vengono puntualmente pubblicare anche sul sito internet del Comune. Vale la pena di precisare che ogni gruppo consiliare è tenuto ad indicare per ogni Commissione, un componente effettivo ed uno supplente e che, qualora il convocato sia impossibilitato a prendere parte alla Commissione, è sua cura, o del Capogruppo, invitare il supplente a prendervi parte.

2. La partecipazione alle Commissioni da parte di tutti i Consiglieri, del Sindaco, dei Capigruppo e degli Assessori è normata dall’art. 17 del Regolamento sulle Commissioni consiliari, pertanto nessun diritto è stato leso.

3. La variazione dei Gruppi consiliari deve essere sempre comunicata per iscritto alla Presidenza del Consiglio, così come l’assegnazione dei Consiglieri alle varie Commissioni ed è necessaria una presa d’atto del Consiglio nella prima seduta utile. Appare assurdo ritenere che il Consiglio debba essere riunito ogni volta che si manifesti un “cambio di casacca” e solo per prenderne atto, pertanto le Commissioni continuano a funzionare con le assegnazioni in corso di validità sino al prossimo Consiglio, essendo comunque garantita dalle norme la partecipazione a tutti i Consiglieri come precedentemente spiegato.

4. Nella fattispecie in esame la II Commissione – Lavori Pubblici, presieduta da Luca Costabile, è composta dai Consiglieri Marcucci Franco, Cugini Alfredo, Roberta Virgili, Giordani Massimiliano, Maurice Montesi, Alessandro Mari (Vicepresidente) e Ludovici Luana. I Consiglieri Iotti e Neocliti sono componenti supplenti rispettivamente dei Consiglieri Giordani e Virgili e per essi vale quanto sopra esplicitato; i Consiglieri Ludovici Luana e Montesi sono membri effettivi e sono stati regolarmente convocati; il Consigliere Tarantino ha comunicato l’appartenenza ad altra forza politica ma da quel gruppo consiliare nulla è pervenuto circa l’assegnazione alle varie commissioni.

Si ribadisce, comunque, che della nuova configurazione dovrà prendere atto il Consiglio prima che diventi effettiva.
Dunque l’ennesima denuncia roboante ma priva di ogni fondamento che sembra avere il solo scopo di mascherare l’incapacità di essere concretamente propositivi che proviene proprio da quella parte della Minoranza che sta abbandonando i colori delle liste civiche con cui si è fatta eleggere per rivelare evidentemente la propria vera natura ed i veri obiettivi, addensandosi in un centro destra di forte ispirazione salviniana che non vuole altro che riprendere in mano Ardea.

Il Movimento 5 Stelle è convinto più che mai ad andare avanti nell’azione di risanamento della città, che sappiamo non essere indolore, ma che comincia adesso a dare i suoi primi piccoli frutti e per far sì che i risultati divengano più evidenti anche agli occhi dei cittadini, facciamo appello alle forze sane che possano condividere con noi un’idea di futuro migliore per Ardea.

Lo dichiara in un comunicato stampa il M5S Ardea.

(Il Faro online)