Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, segnaletica stradale assente: pauroso incidente in via delle Sirene

Viavai di mezzi di soccorso all'ora di pranzo per un pauroso incidente. Non rispettato l'obbligo di dare precedenza su strade ormai prive di segnaletica orizzontale

Ostia – Viavai di ambulanze, polizia e vigili urbani oggi, intorno alle ore 13,00, in via delle Sirene per un pauroso incidente stradale. Un’auto e un furgone si sono scontrati e due persone hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche.

Ostia

L’incidente si è verificato all’incrocio tra via delle Sirene con via Adolfo Cozza. Secondo una prima ricostruzione, una Hyundai stava procedendo su via delle Sirene verso via Giuliano da Sangallo quando, prima di immettersi su via Adolfo Cozza, è stata colpita da un furgone Fiat Doblò che percorreva via delle Sirene dal lungomare in direzione di corso Duca di Genova.

L’impatto è stato potente ed ha avuto un effetto devastante, nonostante la bassa velocità dei mezzi. La Hyundai, urtata sul fianco destro, si è rovesciata su un fianco mentre il furgone ha proseguito la sua marcia per pochi metri.

Sul posto si sono precipitate due ambulanze più l’auto medica dell’Ares 118. Due persone hanno fatto ricorso alle cure dei medici.

Il personale di due ambulanze e dell’auto medica soccorre i feriti

Secondo la disciplina del traffico, i veicoli che attraversano via delle Sirene hanno l’obbligo di stop e quindi di dare la precedenza. In questo caso, dunque, il conducente della Hyundai non avrebbe rispettato il dare la precedenza al furgone. Saranno i rilievi della Polizia locale a individuare le responsabilità ma va sottolineato che, come in gran parte della zona di Ponente di Ostia, la segnaletica orizzontale è praticamente assente come si può constatare nel video che proponiamo a corredo dell’articolo.

La situazione – denuncia il vicepresidente del comitato di quartiere Repubbliche Marinare, Maurizio De Luciasi è aggravata dopo i lavori effettuati sulla sede stradale per la posa dei cavi di fibra ottica. Ormai sono passati sette mesi e la strada in questa parte non è stata risistemata. Le strisce pedonali e segnali di stop in terra non ci sono più“.