Seguici su

Cerca nel sito

“Riaprono” i Porti Imperiali di Claudio e Traiano

Nuova vita per l'archeologia grazie ai 32 milioni di euro stanziati dal Ministero. Novità anche per il Museo delle Navi

Fiumicino – Un nuovo ingresso, con un ampio parcheggio dedicato ai turisti, un’area ristoro, un bookshop, persino un deposito bagagli. E’ quello che Mariarosaria Barbera, direttrice del Parco Archeologico di Ostia Antica – che comprende al suo interno anche le aree dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano e la Necropoli di Porto e Isola Sacra – definisce “un’imponente opera di restauro e riqualificazione di tutta l’area archeologica“.

I lavori in corso nell’area

All’indomani dell’erogazione dei fondi ministeriali – ben 32 milioni di euro -, infatti, sono iniziati i lavori che renderanno uno dei parchi archeologici più importanti d’Italia e del mondo ufficialmente “all’altezza del terzo millennio“.

“Dopo anni e anni di magra, questi soldi ci permetteranno finalmente di attrezzare aree architettonicamente sterili: una su tutte, quella del Complesso degli antichi Porti di Claudio e Traiano – ha spiegato Barbera -. E’ proprio lì che sorgeranno (almeno) un bookshop, un’area ristoro e un deposito bagagli: servizi fondamentali per accogliere al meglio i turisti“.

Anche l’ingresso del complesso subirà delle importanti modifiche: allontanato dal viadotto dell’Aeroporto, sarà infatti collocato a sud dell’area archeologica e servito da un ampio parcheggio. “Si tratta di una straordinaria opera di modernizzazione a cui non vedevamo l’ora di poter dare inizio. Gli interventi saranno, ovviamente, scanditi nel tempo, così da evitare il temuto ‘effetto imbuto’: di certo c’è che non sprecheremo neanche un soldo“.

Il Museo delle Navi

E il Museo delle Navi? “Riaprirà, salvo imprevisti, fra circa otto mesi. I lavori sono già stati avviati“, assicura Barbera. E aggiunge: “Stiamo progettando, inoltre, una nuova pannellistica che guidi al meglio i visitatori e percorsi specifici per i disabili“.

L’infopoint

Ma le novità non finiscono qui. Grazie all’interesse mai sopito del Comitato Promotore per un Sistema Archeologico Integrato di Fiumicino e Ostia Antica (o Comitato Promotore SaiFo), infatti, nell’area dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano sorgerà anche un Infopoint che promette di orientare i tanti turisti che, ogni giorno, visitano il sito archeologico.

L’obiettivo del progetto è, infatti, quello di favorire ed incrementare il turismo nel territorio di Fiumicino. Oltre a fornire informazioni sul Parco Archeologico, dunque, l’Infopoint avrà la principale funzione di presentare al turista tutti i luoghi d’interesse turistico della città: dagli alberghi ai ristoranti, dalle fortezze medievali alle riserve naturali.

(Il Faro online)