Seguici su

Cerca nel sito

Tombini occlusi sulle strade allagate? Sul litorale si puliscono da dicembre

Lanciata solo il 15 novembre la gara d'appalto per la disocclusione dei tombini, delle caditoie e dei pozzetti assorbenti

Ostia – Nel X Municipio la pulizia dei tombini per evitare l’allagamento delle strade in caso di pioggia si fa a partire dal mese di dicembre. Nel frattempo, si salvi chi può.

Nonostante il mantra degli amministratori comunali e municipali sulla capacità nella progettazione degli interventi e sulla qualità delle opere pubbliche, a Ostia, Acilia e quartieri limitrofi la disocclusione dei tombini stradali partirà non prima del mese di dicembre. Cioè quando la stagione delle piogge è già ampiamente avanzata e i disagi per pedoni e automobilisti profondamente vissuti.

Lo si scopre leggendo la Richiesta d’Offerta pubblicata oggi sul sito del Campidoglio relativamente a “Lavori di Manutenzione finalizzati alla disostruzione e pulizia delle caditoie stradali e dei pozzetti assorbenti presenti nel territorio del Municipio Roma X“. La gara d’appalto gode di uno stanziamento di 192.418 euro, una somma che potrà consentire sì e no lo svuotamento di 300 pozzetti.

Ci si interroga sulle ragioni che hanno portato a questo ritardo, nonostante le continue sollecitazioni ad intervenire per tempo (questa è del 10 settembre). E si scopre che la disponibilità di quella somma è stata concessa dal Comune di Roma solo a metà ottobre.

La data di scadenza delle offerte per questo appalto è mezzogiorno di giovedì 21 novembre. L’inizio dei lavori nell’ipotesi più ottimistica è per il mese di dicembre 2019.