Seguici su

Cerca nel sito

Il maltempo devasta il litorale: l’allerta diventa arancione

Continua l'emergenza maltempo con criticità idrogeologica arancione per il bacini costieri del Nord e del Sud

Regione Lazio – “Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dal pomeriggio di oggi, sabato 16 novembre, e per le successive 18-24 ore si prevede sul Lazio il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Possibili mareggiate lungo le coste esposte”.

Così in una nota la Protezione Civile del Lazio che prosegue: “Il Centro Funzionale Regionale ha diramato pertanto un avviso di criticità idrogeologica e idraulica con indicazione che dal pomeriggio di oggi e per le successive 18-24 ore si prevede nelle zone di allerta del Lazio: criticità idrogeologica codice arancione su Bacini Costieri Nord Roma e Bacini Costieri Sud. Criticità idraulica e idrogeologica codice giallo su Bacino medio Tevere, Appennino di Rieti, Aniene e Bacino del Liri.

La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l’allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto”.

Allerta maltempo, Leodori: “Forti danni a Santa Marinella”

Il vice presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, insieme alla consigliera regionale Marietta Tidei, ha effettuato un sopralluogo nelle località del litorale romano colpite duramente  dall’eccezionale ondata di maltempo.

“Ho voluto verificare direttamente i danni provocati dalle mareggiate e dalle piogge fortissime che si sono abbattute in queste ore con grande intensità su alcune aree del Lazio e sul litorale romano in particolare”. Lo ha affermato Leodori al termine di una giornata di sopralluoghi in alcuni centri della provincia di Roma e in particolare Santa Marinella, Santa Severa e il lungomare Marconi, Foce del Marangone, Fosso di Valle Semplice, Fosso Castel Secco, Porticciolo, Strada di Poggio Bella Vista e Belvedere, Via di Castel Secco, Oratorio di via dei Gladoli.

“La Regione – ha continuato il vice presidente Leodori – è e sarà al fianco delle comunità, dei sindaci che hanno subito danni ingenti, in particolare sulla costa romana per cui sono necessarie misure straordinarie e d’emergenza perché i danni del maltempo sono importanti”.

Califano: “Necessari interventi straordinari o la costa sparisce”

“Ormai non si può più far finta di nulla. Siamo di fronte a una vera emergenza climatica e come tale va combattuta. Questi sono eventi straordinari inimmaginabili fino a qualche anno fa”. Così il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano, al termine di un colloquio avuto nel pomeriggio con l’assessore regionale Mauro Alessandri.

“Con l’assessore regionale Alessandri, che ringrazio come al solito per il suo costante lavoro di salvaguardia della costa, abbiamo idee molto simili. Se vogliamo evitare che intere aree della nostra splendida costa scompaiano e con loro il comparto turistico che conta migliaia di occupati, è prioritario mettere in campo interventi strutturali fuori dal comune per tutto il litorale laziale, da Civitavecchia e Santa Marinella passando per Fregene, Focene, Ostia e tutto il litorale sud.

È fuori di dubbio che la Regione Lazio stia facendo uno sforzo sovraumano per combattere questo ‘mostro’. Ma qui è necessario andare oltre, sennò rischiamo di perderci il nostro splendido ecosistema costiero”.

Civitavecchia, concluso l’intervento alla Marina, Tedesco: “Peccato per le polemiche strumentali”

La breve tregua del maltempo di questa mattina ha consentito all’Amministrazione comunale di effettuare una operazione mirata alla eliminazione dell’enorme quantità di rifiuti accumulatasi con la mareggiata alla Marina.

La grande quantità di rami, tronchi e rifiuti portata prevalentemente dai fiumi in piena (e non solo, vista la presenza di un frigorifero) aveva invaso la zona dell’anfiteatro e i percorsi pedonali dell’intera area. Il Sindaco e gli Assessori hanno comunque proseguito i sopralluoghi, visitando il Mercato già colpito nei giorni scorsi e piazzale degli Eroi, dove è in via di posa la plastic box. Interventi, questi, che è stato necessario rimandare, in attesa che passi anche questa nuova ondata di maltempo, con l’allerta meteo che è stata portata al livello arancione.

Dichiara il Sindaco Tedesco: “Mi corre l’obbligo, in queste ore in cui il maltempo continua ad imperversare sul nostro territorio, di ringraziare il personale e gli uffici dell’Amministrazione comunale, in particolare gli uffici tecnici dei nostri assessorati, che si sono occupati delle varie criticità emerse, la Polizia locale e la Protezione civile, la squadra della Csp che ha provveduto ad un primo intervento alla Marina.

Ho riscontrato un desiderio di mettersi a disposizione davvero molto diffuso: la maggioranza, a tutti i livelli, ha offerto la propria collaborazione, ma tengo a sottolineare il messaggio che mi è giunto dall’onorevole Marta Grande e che ho particolarmente apprezzato. Una dimostrazione di responsabilità, l’unica da parte dell’opposizione, che mi piace mettere in luce.

Dispiace invece constatare che ci sia stato chi ha cercato di approfittare strumentalmente della situazione per chiedere le dimissioni di chi, come Roberto D’Ottavio, si è invece rimboccato le maniche, non risparmiandosi per un momento.

Latina, Coletta fa la conta dei danni al Villaggio Giornalisti

Il Sindaco di Latina, Damiano Coletta, questa mattina è andato a fare un sopralluogo al Villaggio Giornalisti, una delle zone del territorio comunale maggiormente colpite da quest’ondata di maltempo. Molti i danni prodotti da pioggia e vento, con particolare riferimento agli alberi che sono caduti e hanno isolato alcune abitazioni. Una visita anche per ascoltare e stare vicino ai cittadini che hanno subito danni alle case ma per fortuna sono rimasti illesi.

Grazie all’intervento dei soccorsi, in questo caso la Protezione Civile, tutte le vie di accesso saranno liberate già nel pomeriggio portando via gli alberi caduti e permettendo un ritorno alla normalità. Questo anche grazie al Centro Operativo Comunale, attivo da ieri, che sta gestendo l’emergenza di questi giorni coordinando gli interventi.

Le dichiarazioni del Sindaco, Damiano Coletta: “Ci tenevo a portare la mia vicinanza e il mio sostegno ai cittadini che hanno vissuto delle ore di paura e di angoscia. L’ondata di maltempo che ha colpito il nostro territorio è stata particolarmente violenta e i danni non sono certo di poco conto. Stiamo provvedendo a rispondere a tutte le segnalazioni”