Seguici su

Cerca nel sito

“Libriamoci a scuola”, Gaeta rende omaggio a Gianni Rodari

I bambini della Principe Amedeo di Gaeta hanno incontrato una volontaria dell'Associazione Ernesto e, insieme a lei, hanno omaggiato il celebre favolista.

Gaeta – “Gli Stati parti convengono che l’educazione del fanciullo deve avere come finalità quella di favorire lo sviluppo della personalità del fanciullo nonché lo sviluppo delle sue facoltà e delle sue attitudini mentali e fisiche, in tutta la loro potenzialità; sviluppare nel fanciullo il rispetto dei diritti dell’uomo, della sua identità, della sua lingua e dei suoi valori culturali, nonché il rispetto dei valori nazionali del paese nel quale vive..” (art. 29 Convenzione per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.

E così, sulla scorta di quanto sancito dalla Convenzione ONU per i diritti del fanciullo, si è aperta questa giornata di “Libriamoci a scuola”, nella quale i bambini dell’Istituto Comprensivo Principe Amedeo di Gaeta, plesso Mazzini, hanno incontrato una volontaria dell’Associazione Ernesto, ente per le adozioni internazionali, che insieme ai piccoli lettori ha reso omaggio al celebre autore dei bambini, Gianni Rodari, per celebrare il suo centenario.

Letture di storie, filastrocche, ma anche poesie e spunti di riflessione sono stati i protagonisti dell’incontro, che si è svolto  nella palestra dell’istituto, appositamente allestita dal corpo docenti con delle immagini e testi celebri dell’autore. Non solo studio e riflessioni dunque, ma anche giochi, colori e condivisione.

L’appuntamento con Libriamoci è uno dei tanti eventi proposto e organizzato da “Ernesto” in occasione del mese dedicato al trentennale della Convenzione di New York in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Gaeta, alla presenza del Presidente della Commissione Cultura Gianna Conte.

(Il Faro on line)