Seguici su

Cerca nel sito

Maltempo, a Sabaudia prosegue l’attività di monitoraggio del territorio

Allagamenti e danni a Sabaudia si sono registrati a Borgo San Donato, Borgo Vodice e a Molella, dove una tromba d'aria ha scoperchiato serre e sradicato alberi.

Sabaudia – È proseguito per tutto il giorno il monitoraggio del territorio comunale per far fronte ai disagi provocati dalle piogge e dal forte vento che in queste ore hanno imperversato su Sabaudia.

Le verifiche e i sopralluoghi si stanno concentrando sulle zone “più critiche” e da quelle da cui arrivano le segnalazioni dei residenti. In mattinata la Protezione civile comunale è intervenuta lungo via Caterattino, per la rimozione di un albero caduto sul manto stradale.

In questi ultimi giorni allagamenti e danni sono stati riscontrati a Borgo San Donato, Borgo Vodice e nella frazione di Molella, dove una tromba d’aria ha scoperchiato serre e sradicato alberi. Le attività di perlustrazione hanno permesso di accertare criticità lungo la Migliara 53, Migliara 54, via Segreta e via dei Fossi a causa dell’esondazione dei canali.

Oltre a sollecitare Consorzio di Bonifica, ente competente, il Sindaco ha effettuato diversi sopralluoghi con i tecnici e la pattuglia della Polizia Locale al fine di sollecitare interventi lungo i corsi d’acqua. Inoltre, resta interdetta al traffico via Atleti Azzurri d’Italia per attività di manutenzione straordinaria resasi necessaria in seguito ai violenti temporali.

Il Centro Operativo Comunale (C.O.C.)  è presso il comando di Polizia Locale per la direzione e il coordinamento delle attività di soccorso e assistenza.

“E’ doveroso un sentito ringraziamento a Polizia Locale, Guardia di Finanza, Carabinieri, Carabinieri Reparto Biodiversità e Reparto Parco Nazionale del Circeo e un plauso al gruppo comunale della Protezione civile e ai volontari dell’Anc per l’infaticabile lavoro che stanno svolgendo in attività di presidio del territorio e a sostegno dei cittadini che, in queste ore, a causa del maltempo vivono situazioni di disagio. La nostra attenzione è al massimo livello e siamo in contatto costante con le altre amministrazioni locali limitrofe e le autorità provinciali e regionali”, ha concluso il sindaco Giada Gervasi.

(Il Faro on line)