Seguici su

Cerca nel sito

Consiglio comunale, Sperlonga cambia: “Le sedute vanno trasmesse in diretta streaming”

Sperlonga cambia: "Abbiamo presentato una proposta di Regolamento comunale per disciplinare le modalità di ripresa audio e video del Consiglio comunale."

Sperlonga – Trasparenza e partecipazione, se non vengono tradotti in azioni concrete, rimangono formule vuote e prive di significato.

Inizia così, la nota del gruppo di opposizione “Sperlonga cambia”, che della trasparenza ne ha fatto un vero e proprio cavallo di battaglia e che, ormai da tempo, chiede i Consigli comunali del Borgo possano essere trasmessi in diretta streaming. 

“Uno dei principali obiettivi del nostro impegno in Consiglio comunale – si legge, infatti, nella nota – è quello di favorire la partecipazione del cittadini alla vita e alle scelte dell’Amministrazione comunale, che, negli anni, è diventata sempre più autoreferenziale e chiusa in se stessa, escludendo, di fatto, i cittadini anche dalle decisioni che più hanno inciso sulle loro abitudini quotidiane e sulla vita del paese.

Per questa ragione, dopo i ripetuti appelli rivolti alla maggioranza consiliare e caduti nel vuoto, abbiamo deciso di presentare una proposta di Regolamento comunale per disciplinare le modalità di ripresa audio e video delle sedute del Consiglio comunale. Non è più accettabile che, uno strumento ormai diventato ordinario nell’attività delle amministrazioni pubbliche, a Sperlonga, sia considerato ancora come qualcosa di eccezionale.

Le riprese audiovisive del Consiglio comunale da diffondere in diretta streaming sul sito istituzionale del Comune, dando anche la possibilità di rivedere le sedute in differita, rappresentano – prosegue la nota – un grande segnale di trasparenza e di apertura dell’Amministrazione comunale verso i cittadini.

La nostra proposta è l’occasione per realizzare veramente quella casa di vetro che il sindaco Cusani ha più volte annunciato, salvo poi decidere di chiudere le porte del palazzo comunale, proprio in un momento storico dove è sempre più evidente la distanza che separa i cittadini dalle Istituzioni pubbliche.

Nelle nostre intenzioni, l’approvazione del regolamento comunale per le riprese audiovisive rappresenta un atto concreto per colmare questa distanza, mostrando ai cittadini quello accade nelle sedi chiamate a discutere e a votare le decisioni che interessano l’intera collettività.

Siamo aperti al confronto e disponibili a migliorare la nostra proposta, ma – conclude la nota – su temi così importanti come la trasparenza e la partecipazione ci aspettiamo da parte della maggioranza un’apertura al dialogo altrettanto seria e costruttiva, che, fino a oggi, è mancata.”

Proposta di regolamento videoriprese del Consiglio comunale di Sperlonga 

(Il Faro on line)