Seguici su

Cerca nel sito

Martino Farneti ex Sindaco di Ardea: “18 anni di declino della città”

Farneti: "Molte persone si chiedono tutt'ora il perchè della sfiducia in consiglio nei miei confronti nel 2001 quando la città godeva di ottime prospettive"

Ardea – Martino Farneti, è stato Sindaco di Ardea da novembre del 1997 a gennaio del 2001 e secondo molte persone, sembrerebbe essere stata anche un’ottima gestione, terminata, con perplessità dello stesso primo cittadino, con una sfiducia in consiglio comunale nei suoi confronti, che non gli ha permesso di arrivare alla naturale scadenza del suo mandato.

“Dopo che i consiglieri del Comune di Ardea mi sfiduciarono nel anno 2001 – inizia così la nota stampa di Farneti -, sfiducia politica non di certo dei cittadini che ancora oggi si chiedono il perché di quell’operazione visto che il  territorio di Ardea, in quel periodo, aveva conosciuto un netto miglioramento di abitabilità e soprattutto una prospettiva di posti di lavoro“.

“Sono trascorsi 18 anni – prosegue Farneti -, diverse amministrazioni si sono avvicendate, ma ad oggi di sicuro si è notato un continuo declino della vivibilità, a cominciare dalla sicurezza abitativa, a quella della circolazione e a quella ambientale ecc.. In questo territorio io ci abito e pago regolarmente le tasse, che per quanto mi risulta molti non fanno, di certo l’inefficienza amministrativa del comune fa comodo a qualcuno!!! L’amministrazione di un comune deve essere fondata su tre principi fondamentali quali l’efficienza, l’efficacia ed economicità, elementi questi che l’attuale Amministrazione disconosce in toto. Al contrario sono state fatte scelte scellerate che hanno ulteriormente distrutto il territorio”.

“E’ bastata un po’ di pioggia – continua l’ex Sindaco – per rendere le strade del territorio completamente impraticabili con buche profonde che stanno creando seri pericoli alla circolazione alle autovetture per non parlare dell’impossibilità della circolazione delle moto. A questo punto, visto il perseguire della assoluta mancanza di manutenzione delle strade, si deve cominciare a pensare male. Al problema della mancanza di sicurezza nella circolazione stradale si deve aggiungere la problematica degli aumenti dei furti nelle abitazioni che sono in continuo aumento nonostante un continuo sforzo di indagine e sorveglianza dei pochi uomini e mezzi della Tenenza Carabinieri, un organico sempre più esiguo rispetto ad un aumento esponenziale della popolazione”.

“Che Ardea sia un quartiere di Roma non vi sono dubbi – puntualizza Farneti -, basta rilevare il notevole flusso di cittadini che sono costretti ad utilizzare la propria auto per recarsi ogni mattina verso la Capitale per recarsi al lavoro. Già nel periodo in cui io ero Sindaco, unitamente al Sindaco di Pomezia, fu chiesta una metropolitana leggera, opera che non essendo stata più seguita è rimasto un progetto nel cassetto“.

Quale futuro – conclude l’ex Sindaco – per un comune a così alta densità abitativa se gestiti da un’Amministrazione ceca insensibile alle necessità dei cittadini che pagano le tasse?”

Lo dichiara in una nota stampa l’ex Sindaco di Ardea Martino Farneti.

(Il Faro online)