Seguici su

Cerca nel sito

“Bullismo, diamogli un calcio cinque volte”, il convegno del Torrino C5 al TSC

Primo appuntamento di un programma corposo che si dilaterà per tutto l'anno scolastico e calcistico. Contrastare il bullismo e promuovere i valori della civiltà nella scuola e nella società. Uno degli scopi dell'iniziativa. Presenti le scuole e i dirigenti del Torrino

Roma – Un progetto sociale di grande rilevanza, per sensibilizzare i giovani e non solo su un tema così importante: “Bullismo, diamogli un calcio cinque volte” è l’iniziativa patrocinata e sostenuta da Roma Capitale, CafConf.A.S.I., LND Lazio e BCC Roma, che l’A.S.D. Torrino C5 porterà avanti per tutto il corso dell’anno.

Venerdì 22 novembre, presso la Club House del Torrino Sporting Center, storico centro del quartiere Torrino sito in Via Deserto del Gobi 22, si terrà il primo convegno, con orario di inizio alle 17:30.

Interverranno come relatori alcuni esperti in materia, tra i quali la Dott.ssa Anna di Lallo, esperta di progettazione europea e responsabile di numerosi progetti contro il bullismo nelle scuole, la Dott.ssa Stefania Cacciani, specializzata in psicologia, sociologia e neuropatia, e già collaboratrice del Torrino C5, il Prof. Natale Fusaro, avvocato penalista e docente di criminologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma, e la Prof.ssa Patrizia Boretti, già direttore Agenzia Nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica.

Saranno presenti numerose società sportive con i loro massimi dirigenti, scuole del IX del X Municipio, dirigenti scolastici, sportivi, imprenditori ma soprattutto molti giovani.

L’A.S.D. Torrino C5 sarà rappresentata dal direttore Marco Giagnoni, che curerà l’introduzione dell’evento, e dal presidente Piero Cucunato, anche consigliere del IX Municipio. La società capitolina si conferma in prima fila nel portare avanti, mettendo in campo le proprie possibilità, iniziative che esulano solo apparentemente dall’aspetto sportivo: prima di essere un grande calcettista, occorre dimostrare nella vita di tutti i giorni di avere quei valori e quei princìpi che sono dei requisiti fondamentali per poter indossare i colori del Torrino C5.

Saranno fatte proposte concrete, attuabili e tangibili per contrastare quella che è da tempo, purtroppo, una vera e propria piaga sociale, e dargli “Cinque calci”, a sottolineare come il tema sportivo sia sempre presente, e come lo sport, con i valori di etica, rispetto e collettività che lo contraddistinguono, possa dare un aiuto importante.

Il primo appuntamento di venerdì rientra in un progetto più ampio, il cui programma prevede di attivare azioni di intervento e prevenzione all’interno di alcuni istituti scolastici dei quartieri dell’Eur, Acilia, Dragoncello e di Torrino-Mezzocammino, attraverso strumenti innovativi come le nuove tecnologie, ma anche i cortometraggi, il cinema e le iniziative di conforto con esperti del tema.

(clicca per ingrandire)

Venerdì sarà fatto un primo, significativo passo che sarà solo l’inizio di un percorso che durerà tutto l’anno. Un percorso il cui traguardo sarà bellissimo.

Ufficio stampa Torrino C5