Seguici su

Cerca nel sito

Il Comune di Nettuno entra nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente

Grazie a questo passaggio ogni cittadino potrà richiedere i propri certificati anagrafici e avrà la possibilità di accedere in tempo reale ai propri dati in qualunque comune italiano già presente in ANPR

Nettuno – Il Comune di Nettuno il 28 novembre prossimo sarà tra i primi Enti della Regione Lazio a subentrare in Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR). Si tratta di un’unica banca dati nazionale realizzata per far confluire i dati anagrafici di tutti i residenti in Italia e degli Italiani residenti all’estero.

Grazie a questo passaggio ogni cittadino potrà richiedere i propri certificati anagrafici e avrà la possibilità di accedere in tempo reale ai propri dati in qualunque comune italiano già presente in ANPR e non più esclusivamente in quello di residenza e lo stesso vale anche per altri Enti come, ad esempio, Inps e Motorizzazione Civile.

Il subentro in ANPR rappresenta un atto fondamentale nella trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione, in collaborazione con il Ministero dell’Interno, costituisce un ulteriore passo, dopo l’introduzione della Carta d’Identità elettronica, in direzione della modernizzazione e della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione in cui i servizi demografici del Comune hanno un ruolo da protagonista.

Per consentire il passaggio e l’allineamento dei dati con l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), gli Uffici Anagrafe, Residenze/AIRE, Elettorale e Stato Civile, nei giorni 27 e 28 Novembre 2019 osserveranno i seguenti orari:

mercoledì 27 Novembre, ufficio Anagrafe aperto al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 11.30 per il rilascio delle sole certificazioni e carte identità, chiusi al pubblico ufficio Residenze/Aire, ufficio Elettorale, ufficio Stato Civile, garantiti solo gli atti indifferibili legati alle denunce di morte e agli atti di stato civile di conclamata urgenza.

giovedì 28 Novembre chiusura al pubblico per intera giornata degli uffici Anagrafe, Residenze/AIRE, Elettorale e Stato Civile, garantiti solo gli atti indifferibili legati alle denunce di morte e agli atti di stato civile di conclamata urgenza.

(Il Faro online)