Seguici su

Cerca nel sito

#NOallaViolenzasulleDonne, sabato 23 e domenica 24 su tutti i campi della pallavolo laziale

Si ripete l'iniziativa che lo scorso anno ebbe grande successo. Promuovere la non violenza di genere è un obiettivo che anche lo sport si pone. Il colore rosso il filo conduttore

Roma – La Pallavolo Laziale dice NO. No alla violenza sulle donne. Ancora una volta il Comitato Regionale FIPAV Lazio rinnoverà la propria mission sociale ed educativa aderendo alla Giornata Internazionale contro la violenza di genere di lunedì 25 novembre, confermando un’iniziativa che ha riscosso grande partecipazione nel 2017 e nel 2018.

Sabato 23 e domenica 24 novembre, su tutti i campi della pallavolo regionale (Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo e province) le squadre, gli allenatori, il pubblico, i dirigenti e gli ufficiali di gara potranno mostrare simbolicamente il colore rosso, assunto come motivo di fondo della campagna di sensibilizzazione.

(clicca per ingrandire)

Fazzoletti, bandane, striscioni, omaggi floreali: dopo la straordinaria risposta dello scorso anno il CR si affida ancora una volta alla fantasia delle società per rappresentare al meglio una convinta e corale presa di posizione. Da gennaio a ottobre 2018 (ultimi dati rilevati) in Italia si sono verificati 106 casi di femminicidio, uno ogni 72 ore. Secondo l’Istat, Il 31,5% delle 16-70enni (6 milioni 788 mila) ha subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale: il 20,2% (4 milioni 353 mila) ha subito violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila) violenza sessuale, il 5,4% (1 milione 157 mila) le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila).

“Diciamo tutti insieme no alla violenza sulle donne, con convinzione e fermezza – ha dichiarato il presidente FIPAV Lazio Andrea Burlandi – Con un semplice gesto possiamo fare la differenza, dando un messaggio importante a tutti i giovani che saranno gli uomini e le donne di domani. Questo è un tema drammatico, un’urgenza culturale e sociale che il movimento della pallavolo sente di dover affrontare con tutti gli strumenti di comunicazione e di sensibilizzazione a disposizione. Siamo convinti che le nostre società risponderanno come sempre presente all’appello”.

(clicca per ingrandire)

Daranno il proprio contributo anche i direttori di gara del CR Lazio che, al momento del saluto delle squadre, mostreranno il cartellino rosso a rimarcare il concetto di “stop alla violenza sulle donne. Tutte le foto e i video pubblicati sui social (Facebook, Instagram, Twitter) con l’hashtag #NOallaViolenzasulleDonne verranno condivisi dal Comitato Regionale.

(Il Faro on line)