Seguici su

Cerca nel sito

Terracina, Legambiente presenta la Festa dell’Albero

La Festa di quest’anno, intitolata “Gli Alberi del Parco”, ha l’intento di aggiornare il Censimento Botanico effettuato l'anno scorso da Legambiente.

Terracina – Il Circolo Legambiente Terracina, con il patrocinio gratuito del Comune di Terracina e con il patrocinio dell’Ente Parco Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi,  per la quarta volta aderisce alla campagna nazionale per la Festa dell’Albero, dedicata alla tutela del verde e del territorio nell’ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, che si realizza fin dal 1898, richiamando l’attenzione di tutti sull’importanza dei boschi, dei parchi e delle foreste, sul loro fondamentale ruolo di polmone verde per la Terra.

Anche quest’anno a Terracina la Festa dell’Albero si svolgerà presso il Parco Pubblico del Montuno, anticipando alcuni progetti del Centro di Educazione Ambientale (CEA) Legambiente in fase di costituzione.

La Festa di quest’anno, intitolata “Gli Alberi del Parco”, ha già avuto inizio i primi di novembre con l’intento di aggiornare il Censimento Botanico effettuato dal nostro Circolo, con un progetto coordinato dalla socia del circolo Annalaura Rossi, ecologa, educatrice ed animatrice ambientale del CEA Legambiente e Volontaria del Servizio Civile Nazionale, in collaborazione con il coordinatore della ditta di gestione del Verde Urbano Verdeidea srl Giuliano Leo e con Gino Paparello, esperto botanico del Circolo Legambiente “Luigi Di Biasio”, mentre i Volontari del Servizio Civile Nazionale del Comune di Terracina, Annalaura Rossi, Chiara Zoina, Matteo D’Onofrio, Alfredo Garofalo, Lorenzo Tribuzio, coordinati dalla consigliera Sara Norcia, hanno svolto anche lavori di piccole manutenzioni e messa in ordine del parco, e, dopo aver definito un percorso botanico nelle zone del Parco, hanno condotto visite botaniche aperte alle Scuole.

Inoltre, si è dato inizio, insieme alla Scuola Sostenibile Legambiente IC Maria Montessori, Scuola dell’Infanzia del Plesso Aldo Moro, ad un importante progetto didattico per la costruzione di un erbario associato al Parco a cura delle Maestre Rita Di Mauro, Sonia Carnevale, Alessandra Macera, autrici del Progetto Didattico “La natura entra in classe: il nostro erbario”.

Il progetto viene svolto in coordinamento con l’Ente Parco Regionale dei Monti Ausoni che ospita uno degli erbari più importanti, quello del Lazio Meridionale. Inoltre la socia Agostina Pagliaroli, educatrice ambientale del CEA Legambiente, ha ideato e definito un progetto grafico e predisposto, con la grande collaborazione di Andrea Orlandi, scout AGESCI Terracina Gruppo 3, i tabelloni illustrativi di tutte le essenze arboree più importanti del Parco.

Il 21 Novembre dalle 10 alle 13 avverrà la Piantumazione del Tiglio a cura della socia Marcella Rossi, educatrice ambientale del CEA Legambiente sotto la supervisione della Ditta Verdeidea srl, con la partecipazione di alcuni allievi dell’Istituto IPS A. Filosi coordinati dalla Referente Educazione Ambientale della Scuola e socia Antonietta Mauriello, educatrice ambientale del CEA Legambiente, e la predisposizione dei cartelloni che evidenziano il meraviglioso patrimonio botanico, la presentazione ufficiale del Censimento nella sua versione aggiornata che includerà anche i percorsi botanici e uno stato di avanzamento dell’erbario didattico. Inoltre, verranno presentati i dati su PIM LITTER 2019, sui rifiuti e la loro tipologia raccolti al parco, a cura di Ing. Gabriele Subiaco, vicepresidente e Responsabile Scientifico del Circolo.

“Cogliamo l’occasione della Festa dell’Albero non solo per annunciare e pubblicizzare il prezioso Censimento arboreo ed erbaceo del Parco del Montuno, progetto lanciato in occasione della giornata internazionale Fascination of Plants Day 2018 del 18 maggio scorso e già consegnato in estate al Comune ed ora in fase di aggiornamento, ma anche per festeggiare il recente decreto del Prefetto di Latina che ci autorizza, dopo una trafila davvero lunga (era infatti novembre 2017 quando, proprio in occasione della Festa dell’Albero 2017 abbiamo annunciato il superamento del nostro esame come Guardie Ambientali e Zoofile Volontarie Legambiente!) ma necessaria per ottenere tutte le approvazioni dagli Enti e delle Forze dell’Ordine coinvolte, a costituirci in raggruppamento di guardie ambientali e zoofile per tutta la Provincia di Latina e ci permette finalmente di indossare la nostra bellissima divisa GAZV Legambiente.

Ci auguriamo che non solo la Provincia di Latina e il Parco Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, che hanno già espresso la loro volontà di collaborazione con il nostro raggruppamento, ma anche il Comune di Terracina possa ben utilizzare le nostre Guardie Volontarie  per progetti di educazione ambientale, per contrastare il vandalismo nei parchi, prevenire e contrastare gli atti illeciti nei parchi.

Purtroppo però la nostra Festa quest’anno è stata anche l’occasione, durante le sessioni svolte al Parco, per fare la conta dei danni, dovuti stavolta non al maltempo come l’anno scorso ma a qualche cattiva frequentazione soprattutto estiva derivanti da una “movida” senza troppe regole e controlli, e questo nonostante una nostra presenza continuativa al Parco come Volontari Legambiente e nonostante la presenza dei Volontari del Servizio Civile Nazionale del Comune di Terracina.

Inoltre, poiché a breve verrà sottoposto all’approvazione degli uffici comunali competenti, il progetto esecutivo della nostra sede al Parco, compatibile con i vincoli della Convenzione stipulata, abbiamo bisogno che il Comune attui, come peraltro promesso, il progetto di videosorveglianza (già predisposto), garantendo maggiori controlli, con orari più stringenti, una migliore illuminazione per tutto il percorso, una maggiore sicurezza del perimetro del Parco e, soprattutto, stimoli tutte le forze dell’ordine ad un maggior controllo del Parco, mentre noi ci impegneremo in un prossimo futuro come Guardie nelle attività di Vigilanza e nella progettazione di interventi educativi di contrasto al vandalismo, con il progetto in fase di elaborazione denominato “Gli Angeli del Parco”– conclude Anna Giannetti, presidente del Circolo Legambiente Terracina Pisco Montano.

(Il Faro on line)