Seguici su

Cerca nel sito

Formia, in arrivo i concerti di “Jumpscare” e “Hellucination”

Nella musica degli "Hellucination" è possibile chiaramente distinguere la pesantezza del death metal e le intense melodie vicine di melodic death metal.

Formia –  Si espande l’atmosfera del Phoenix Fest di Formia con le note di due nuovi appuntamenti musicali. Il 23 novembre, alla sala “Falcone Borsellino” di piazza Marconi, a partire dalle 22, sarà la volta del secondo concerto del festival dedicato ai generi rock e metal.

Ad esibirsi saranno i Jumpscare e gli Hellucination, due gruppi che vantano partecipazioni in molti festival metal della penisola italiana, spesso combinando anche le loro presenze.

Come annunciato sin dall’inizio di questa seconda edizione, si allarga la dimensione degli ospiti, non a caso i “Jumpscare” vengono direttamente dalla vicina Campania. Nati a Napoli, nel 2015, per volere di di Graziano Ciccarelli, ben presto alla formazione si è unito il fratello Salvatore Andrea, l’amico di sempre Vincenzo “Vic” Mussolini e Lorenzo Gallo. Nel 2017 si è aggiunto alla formazione Andrea Di Martino, mentre Ciro “Kirion” Silvano è diventato il nuovo frontman nel novembre 2018.

Accanto ai “Jumpscare”, sarà la volta del gruppo “Hellucination”, capaci di fondere diversi stili metal, creando un sound serrato e dinamico quanto profondo. Nella loro musica è possibile chiaramente distinguere la pesantezza del death metal, mescolato con le poderose e intense melodie vicine alla scuola nordica di melodic death metal, ma abbandonando di rado la velocità e il ritmo del thrash e del groove metal. Il risultato finale è un mix di metal modern, capace di celebrare atmosfere cupe ed evocative.

(Il Faro on line)