Seguici su

Cerca nel sito

Parco Leonardo, traffico in tilt. Il Comitato di quartiere presenta un piano di revisione della viabilità

Antonio Canto: "dopo le prime piogge la situazione del traffico diventa incontrollabile, sembra sempre una novità caduta dal cielo"

Fiumicino – Una delle principali vie del quartiere, via Stoccolma, è quotidianamente intasata dai mezzi del trasporto pubblico locale in slalom tra le auto in doppia fila oppure in sosta non autorizzata, e nonostante ci siano spazi a disposizione per eventuali parcheggi – comunicano alcuni residenti – con un’ampia zona abbandonata che in teoria potrebbe sopperire a questa difficoltà, ma che invece, essendo lasciata all’incuria, dissestata, non viene sfruttata dai residenti perché buia, ostaggio di buche profonde e terreno impraticabile, causando di conseguenza parcheggi selvaggi, ingorghi e mancanza di sicurezza per i genitori che accompagnano i figli a scuola.

E così su via Varsavia, presso la scuola G.B. Grassi, ogni giorno si ripropone l’assedio di veicoli a causa di una viabilità poco fluida e male organizzata.

La mattina è un’odissea, specie in queste giornate – confermano alcune mamme residenti nelle vicinanze – le nostre auto sono in mezzo al fango ed è difficoltoso districarsi con i bambini o peggio con i passeggini. In più concorrono ad aggravare la viabilità anche chi è di passaggio, chi deve portare i figli a scuola.

“E’ vero – afferma Antonio Canto, presidente del Comitato Parco Leonardo – certe mattine sembra
un imbuto e per fare pochi metri occorrono tempi biblici, ma è doveroso sottolineare che con un po’ di buonsenso e rispetto civico potremmo agevolare la viabilità. Come Comitato abbiamo presentato un’istanza di revisione della viabilità già all’ex Comandante della Polizia Municipale, che, dopo un incontro proficuo sul tema sicurezza, abbiamo ritenuto opportuno rendere partecipe di questa necessità, così da accendere il focus in quel tratto del quartiere”.

“Abbiamo presentato un nostro piano – aggiunge Canto -, elaborato dal gruppo Trasporti del Comitato, con la
predisposizione delle soste su via Stoccolma, la riqualificazione dell’area parcheggio menzionata ed un nuovo flusso di traffico. Adiacente alla scuola di via Varsavia c’è un lembo di terra che viene sfruttato solo in piccola parte per via delle buche e del terreno che in periodi di pioggia è difficile da praticare”.

“Nulla di preoccupante – continua Canto -, ma di certo agevolerebbe la quotidianità a Pleiadi anche per gli ospiti di passaggio, specie nelle ore di entrata ed uscita dei bambini a scuola. Un lavoro sinergico è, come sempre, la migliore soluzione. Il progetto c’è e ribadiamo la volontà di sottoporlo ancora una volta, così da aggiungere un altro tassello al miglioramento della vivibilità di Parco Leonardo“.

La mattina, partire con il piede giusto, senza frustrazioni o nervosismo, è il modo migliore per contribuire positivamente nella vita del cittadino. In fondo, in auto passiamo molte ore, specie per chi si sposta per lavoro, e favorire la possibilità di avere maggiori parcheggi sotto casa, a costo zero, oppure potersi muovere senza inerpicarsi tra i pedoni e le vetture, accompagnare i figli a scuola in serenità, è il motivo principale per cui molte famiglie vivono a Parco Leonardo

(Il Faro online)