Seguici su

Cerca nel sito

De Angelis-Orsomando: “Sicurezza a scuola, Pascucci smentito dai vigili del fuoco”

Chiesta la pubblicazione con urgenza e immediatezza del "verbale di verifica dei tecnici comunali”.

Fiumicino – Il Comune parla di aule sicure, e apre le scuole. I vigili del fuoco verificano, e le chiudono. Si può riassumere così la vicenda che nasce lo scorso 18 novembre, dopo le lamentele e i ripetuti reclami con i quali, i genitori dei bambini che frequentano la scuola di San Martino, denunciavano infiltrazioni d’acqua in due aule, dopo aver scoperto un avvallamento e un trave spezzato sotto il controsoffitto.

“All’epoca – scrivono in un comunicato i consiglieri comunali Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando – il sindaco Alessio Pascucci diramò un comunicato di una verifica effettuata da tecnici comunali dando ampie rassicurazioni sulla situazione del plesso. Il documento “Comunicazione apertura scuole” riportava che…’ultimati i sopralluoghi tecnici e ricevute rassicurazioni sulla situazione del plesso si rende noto che nella giornata di domani, martedì 19 Novembre anche la Scuola di Borgo San Martino sarà regolarmente aperta…

“Poi fortunatamente – proseguono i due consiglieri – la responsabile azione del Preside Professor Agresti probabilmente non fidandosi di questa verifica (che tra l’altro sembrerebbe non essere stata neppure verbalizzata e questo lo stiamo verificando), ha voluto vederci chiaro e ricevere ulteriori rassicurazioni chiedendo l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco che, dopo un attento sopralluogo, hanno interdetto l’accesso nelle aule in questione dimostrando, in questo modo, che qualcuno forse ha sbagliato… e, questa volta, pure di grosso.

Caro Sindaco lei e i suoi tecnici avete probabilmente sottovalutato, come sempre, la gravità del problema agendo con approssimazione pur sapendo che in gioco avrebbe potuto esserci l’incolumità e le vite dei bambini.

Sarebbe opportuno che venga da Lei pubblicato con urgenza e immediatezza questo famoso ”verbale di verifica dei tecnici comunali” per capire cosa hanno visto, riscontrato e relazionato di così differente dai Vigili tanto da portarvi prendere una decisione molto pericolosa per la sicurezza dei bambini, degli insegnanti e del personale della scuola”.