Seguici su

Cerca nel sito

La Convenzione Onu per i diritti dell’infanzia compie 30 anni, la consigliera Conte fa il punto sugli eventi a Gaeta

Gaeta, per l'occasione, ha aderito all’iniziativa internazionale “Go Blue” proposta da Unicef e ANCI illuminando di blu la fontana di San Francesco.

Gaeta – Nel Municipio di Piazza XIX maggio, oggi, è stata la consigliera, nonché presidente della Commissione Cultura e Sanità del Comune di Gaeta, Gianna Conte ad aprire il consiglio comunale, con l’obiettivo di fare il punto sugli eventi organizzati in città, assieme all’associazione “Ernesto”, in occasione del 30esimo anniversario della Convenzione Onu per i diritti dell’infanzia.

“Dopo una lunga serie di appuntamenti – spiega il consigliere – ci avviamo alla conclusione dei lavori dedicati al trentennale della convenzione di New York per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Considerata, infatti, l’importanza della ricorrenza, le sollecitazioni ricevute dalle Nazioni Unite, nonché dall’Autorità garante per l’infanzia e non da ultimo anche dal MIUR, il Comune di Gaeta ha realizzato una serie di iniziative promosse e sostenute dall’Ente per le adozioni internazionali Ernesto.

Le iniziative hanno preso il via con l’adesione al progetto “Ioleggoperché” e “Libriamoci 2019” quest’anno dedicato al centenario della nascita di Gianni Rodari  (Leggi qui) per il quale l’Ente ha allestito una piccola mostra presso la biblioteca comunale.

Inoltre come Ente più vicino ai cittadini, questa amministrazione ,unitamente allo sportello adozioni internazionali ERNESTO del comune di Gaeta, ha aderito all’iniziativa internazionaleGo Blue” proposta da Unicef e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) illuminando di blu la fontana di San Francesco. Dunque, attraverso queste giornate, abbiamo coinvolto i bambini e ragazzi a riflettere sui loro diritti e doveri”.

La presidente Conte ha concluso il suo intervento dando lettura del messaggio che l’Associazione “Ernesto” ha dedicato a tutti gli studenti per questo speciale anniversario alla presenza di consiglieri comunali e assessori che, per l’occasione, hanno indossato un nastrino “blu” simbolo “Go Blue“.

Ricordiamo, infine, che i plessi scolastici che hanno aderito alle iniziative sono: I.C. “G. Carducci”, I.C. “Principe Amedeo“, Liceo Scientifico “E. Fermi”, Istituto Nautico “G. Caboto” di Gaeta e l’I.C. “Vitruvio Pollione” di Formia.

In foto: Gianna Conte

(Il Faro on line)