Seguici su

Cerca nel sito

L’Associazione del lungomare: “Un incontro con Montino per le ultime mareggiate”

"Lo stanziamento per il ripascimento e la manutenzione delle scogliere si è perso nei meandri oscuri della burocrazia statale"

Più informazioni su

Fiumicino – Il 21 novembre si è tenuta un assemblea  straordinaria dell’Associazione lungomare della salute di Fiumicino per discutere i provvedimenti da prendere a seguito delle mareggiate che  hanno flagellato il lungomare dell’Isola Sacra.

Da passo della Sentinella fino a piazzale Mediterraneo il mare forza 4 – è scritto in un comunicato – , con venti da oltre 100 km/h, ha nuovamente evidenziato la criticità delle scogliere ormai da troppi anni abbandonate senza la minima manutenzione. Tutti gli stabilimenti balneari e i chioschi, chi più chi meno, hanno visto sparire interi tratti di arenile e minacciare le stesse strutture commerciali.

La voce diffusa tra tutte le attività commerciali che operano sul lungomare è quella che, se non si interverrà tempestivamente, si farà la fine  di Ostia che ormai, in alcuni tratti, è minacciata fin sotto la sede stradale. L’appello di tutti gli associati è rivolto all’amministrazione comunale e con forza si chiede un intervento per mettere in sicurezza l’intero lungomare della salute poiché la politica degli interventi in emergenza non paga.

Non si deve dimenticare che l’isola Sacra è caratterizzata da un tratto di mare chiuso dai due rami del Tevere, unico nel suo genere e se è vero che siamo in un territorio di rilevanza ambientale, tutelato da un vincolo paesaggistico, è altrettanto vero che lo stesso ambiente e il paesaggio vanno preservati e valorizzati.

Lo stanziamento per il ripascimento e la manutenzione delle scogliere – conclude la nota – si è perso nei meandri oscuri della burocrazia statale ed è con forza e determinazione che l’Associazione lungomare della Salute chiederà un incontro ufficiale con il Sindaco affinché si prendano provvedimenti ormai improrogabili.

(Il Faro on line)

Più informazioni su