Seguici su

Cerca nel sito

Nuovo ciclone mediterraneo nel weekend, con maltempo e venti forti previsioni

Lo sprofondamento di una saccatura atlantica sul bacino del Mediterraneo ci lascerà in eredità un vortice ciclonico che porterà venti forti e maltempo su diverse zone nel corso del weekend

Più informazioni su

Meteo – Lo sprofondamento di una saccatura atlantica sul bacino del Mediterraneo ci lascerà in eredità un vortice ciclonico che porterà venti forti e maltempo su diverse zone nel corso del weekend.

Situazione: Un profondo vortice ciclonico organizzato tra il Golfo di Biscaglia e il vicino Atlantico tende a sprofondare verso sud coinvolgendo gradualmente tutta l’area mediterranea.

In una prima fase l’instabilità sarà poco accentuata sull’Italia ma poi via via nel corso della giornata di venerdì i fenomeni si faranno più intensi finché nell’arco del weekend sul nostro bacino si isolerà un vortice ciclonico in grado di portare maltempo diffuso. Il minimo evolverà dal settore delle Baleari verso la Sicilia per giungere alla fine della giornata di domenica sull’area ionica. Sarà preceduto e accompagnati da venti tesi a tratti forti con mari agitati. Vediamo le previsioni

Meteo sabato

condizioni di maltempo al Nord, specie al Nordovest e sulla Sardegna con piogge e temporali in estensione graduale in giornata alla fascia centrale tirrenica ed alla Sicilia. Attesi fenomeni forti e insistenti su Liguria e Piemonte, poi dalla sera anche in Sicilia. Neve abbondante sulle Alpi specie occidentali oltre 1100-1300m con quota in rialzo in giornata fino ai 1500-1600m serali. Tempo discreto sulle regioni adriatiche e al Sud peninsulare con piogge a fine giornata su Campania e Calabria. Temperature in generale lieve aumento. Venti forti meridionali con mari molto mossi o agitati.

Meteo domenica

il maltempo riguarderà soprattutto le regioni meridionali in particolare la fascia ionica con piogge e temporali anche forti. Tempo instabile anche al Nord ma con fenomeni in graduale attenuazione a partire dalle Alpi, solo a tratti instabile al Centro. Nel pomeriggio-sera il maltempo riguarderà ancora le regioni ioniche e quelle del medio basso Adriatico, altrove la nuvolosità sarà più fratta e i fenomeni meno importanti. Temperature stazionarie o in calo al Sud. Venti forti a rotazione ciclonica con mari molto mossi, anche agitato lo Ionio. Possibile acqua alta sulla laguna di Venezia fino a 115-120cm (da confermare).

Commento del previsore lazio

VENERDI’ perturbato. Un nuovo vortice ciclonico posizionato sulla Francia meridionale invia un sistema frontale che attraversa rapidamente le regioni centrali tirreniche, con piogge al mattino che andranno poi a confinarsi, nel corso del pomeriggio, prevalentemente su Toscana settentrionale, orientale e zone laziali meridionali. Altrove temporaneo ritorno a tempo asciutto, ma peggiora nuovamente la sera da Lazio verso Toscana con nuove piogge. Temperature senza variazioni rilevanti. Venti moderati tra Libeccio e Scirocco, fino a tesi su coste, mari e arcipelago. Mari da mossi a molto mossi.

SABATO maggiore variabilità ma peggiora nella sera. Fronte in discesa da nord, con peggioramento prima sulla Toscana , poi anche sul Lazio, specie occidentale con la genesi di temporali; Umbria al momento meno colpita.

DOMENICA migliora nel pomeriggio. Residui fenomeni sul lazio centro-meridionale, poi migliora ovunque entro fine giornata, preludio di un lunedì probabilmente asciutto; nuove piogge risulterebbero in agguato da martedì.

Temperature nella media stagionale. Seguite tutti gli aggiornamenti!

(Il Faro online)

Più informazioni su